Bari, Giornata nazionale del dialetto: gli appuntamenti a Palazzo di Città e nella sala Odegitria della Cattedrale

61

logo Bari

Appuntamento per domani

BARI – Anche quest’anno la commissione Culture del Comune di Bari, presieduta dal consigliere Giuseppe Cascella, promuove la partecipazione alla Giornata nazionale del dialetto sotto la regia di Vito Signorile, coordinatore delle manifestazioni e delle associazioni riunite intorno al progetto oMaggio a Bari.

Due le iniziative in programma per domani, mercoledì 17 gennaio: alle ore 10, nella sala giunta di Palazzo di Città, sono previsti i saluti delle autorità e gli omaggi degli attori che si cimenteranno in brevi letture tratte dai testi dei padri del dialetto barese. La giornata dedicata al dialetto barese proseguirà nel pomeriggio, a partire dalle ore 18, nella sala Odegitria della Cattedrale, dove poeti vernacolari vincitori di premi negli ultimi quindici anni leggeranno i propri componimenti; a seguire Vito Signorile leggerà Canti dell’Inferno nella traduzione in barese di Gaetano Savelli.

Alla manifestazione parteciperanno gli alunni delle scuole Duse, Michelangelo e Piccinni.

L’ingresso è gratuito fino a esaurimento dei posti.

Di seguito il programma della manifestazione

ore 10 sala Giunta:

saluti autorità, associazioni oMaggio a Bari, scuole, attori, operatori

ore 18 sala Odegitria Cattedrale di Bar i:

Vito Signorile legge il Canto III e XXVI dell’Inferno (trad. Gaetano Savelli)

Poeti leggono una loro opera premiata e una di contenuto religioso

intervengono:

Antonio Decaro, Paola Romano, Carla Palone, Giuseppe Cascella, Filippo Melchiorre, Nicola Cutino, Vito Signorile, Coordinatore oMaggio a Bari

con la partecipazione degli attori:

Davide Ceddìa, Rocco Capri Chiumarulo, Roberto Corradino, Antonella Genga, Dante Marmone, Nicola Pignataro, Nico Salatino, Tiziana Schiavarelli.