Bari, ecotassa 2016: giunta approva misure tese a raggiungere l’incremento del 5% della raccolta differenziata

60

Con l’incremento si può beneficiare delle misure previste a sostegno dei Comuni

logo BariBARI – Questa mattina la giunta comunale ha approvato la delibera che impegna l’amministrazione comunale ad attivare ogni iniziativa idonea a conseguire, nel mese di giugno 2016, un incremento del 5% sul dato relativo alla percentuale di raccolta differenziata registrato a novembre 2015.

Questo affinché il Comune di Bari possa beneficiare delle misure eccezionali a sostegno dei Comuni previste dalla Regione Puglia in tema di ecotassa per l’anno 2016, che fissa l’aliquota di tributo speciale in € 7,50 per tonnellata di rifiuto conferito in discarica per i comuni pugliesi virtuosi anziché in € 22,56.

Tra le buone pratiche finalizzate alla riduzione della produzione di rifiuti la delibera individua, in particolare, l’incentivazione del compostaggio domestico, la riduzione della produzione di rifiuti nelle mense scolastiche e negli uffici comunali, la riduzione dell’utilizzo di bottiglie di plastica attraverso l’installazione di distributori di acqua pubblica (case dell’acqua), la riparazione e il riutilizzo di computer e altri dispositivi elettronici e la promozione di campagne di comunicazione e sensibilizzazione rivolte alle scuole e all’intera cittadinanza.

La delibera, inoltre, affida alla Polizia Municipale, anche in collaborazione con il personale dell’AMIU Bari spa, le attività di vigilanza e controllo sul territorio comunale tese a garantire il rispetto delle vigenti disposizioni in materia di corretta gestione del ciclo dei rifiuti, in particolare di quelle relative alla raccolta differenziata.

Anche quest’anno, come già nel 2014 e 2015, contiamo di poter conseguire gli obiettivi di incremento della percentuale di raccolta differenziata stabiliti dalla normativa regionale – dichiara l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli -. Per poterlo fare dobbiamo dimostrare di aver raggiunto un +5% di raccolta differenziata nel periodo che va dallo scorso novembre al prossimo mese di giugno, e attivare tutte le iniziative utili a ridurre la produzione di rifiuti indifferenziati sul territorio cittadino. Come sempre fondamentale è l’impegno di tutti i cittadini per raggiungere un obiettivo che è insieme garanzia di civiltà e di risparmio, ragion per cui l’invito che sento di rivolgere ancora una volta a nome dell’amministrazione comunale è quello di collaborare differenziando al meglio i rifiuti domestici. Dal canto nostro, continueremo a lavorare per migliorare il servizio di raccolta e proseguiremo nelle attività di controllo e sanzione dei comportamenti scorretti”.