Bari, approvata la variante dei lavori del waterfront di San Girolamo

Galasso: “Migliore accessibilità senza costi aggiuntivi per l’amministrazione”

logo BariBARI – La giunta comunale ha approvato ieri la perizia di variante per la modifica di alcune opere in fase di realizzazione nell’ambito del progetto di riqualificazione del waterfront di San Girolamo.

Nello specifico la perizia, che non prevede nessuna modifica sul quadro economico generale del progetto, ne nessun onere aggiuntivo per l’amministrazione comunale, consentirà di poter riprendere i lavori sulle strutture in elevazione e tutte le finiture della porzione di progetto denominata Piazza del Mare. Le modifiche apportate consentiranno anche migliori condizioni di accessibilità alla stessa piazza, la realizzazione di percorsi destinati ai mezzi speciali che si occuperanno della manutenzione delle spiagge, di piattaforme per la sosta dei disabili in prossimità delle spiagge e di un ulteriore tratto carrabile complanare tra via Cimarosa e via Bodini, originariamente non previsto in progetto ma resosi indispensabile per assicurare l’accessibilità carrabile a tutte le proprietà private presenti in zona. Tra le modifiche sono stati inseriti anche lavori utili per garantire nuovi parcheggi lungo il tratto complanare tra la Piazzetta Perosi e via Cimarosa, in modo da migliorare ulteriormente la possibilità di sosta.

Con l’approvazione di queste modifiche al progetto – spiega l’assessore Galasso – l’impresa potrà riprendere tutti i lavori nella parte a terra del cantiere, completando anche le opere che costituiscono la piazza sul mare, vero cuore pulsante del progetto che riqualificherà 1,7 km del lungomare di San Girolamo. Allo stato attuale, per completare lo sblocco complessivo di tutte le opere ancora da realizzare, mancano esclusivamente alcune autorizzazioni correlate ai ripascimenti delle spiagge in ciottoli e sabbie, per le quali abbiamo comunque ottenuto nelle settimane scorse la positiva notizia della chiusura del procedimento di verifica di assoggettabilità a V.I.A. da parte della Regione.Durante questi mesi estivi, con la prima apertura di una porzione di spiaggia, abbiamo anche verificato alcune migliorie da apportare all’opera per agevolare residenti e bagnanti, in merito ai quali abbiamo anche messo a punto piccoli dettagli che renderanno i lavori di più facile fruizione e gradimento da parte dei cittadini”.