Bari, Amiu consegna 28 borse di studio a studenti meritevoli di ogni età figli di dipendenti dell’azienda

14

Domani la cerimonia nell’atrio di Palazzo di Città

BARI – Si terrà domani, mercoledì 22 settembre, alle ore 16, nell’atrio di Palazzo di Città, alla presenza del sindaco Antonio Decaro e del presidente di Amiu Puglia spa Sabino Persichella, la cerimonia di consegna delle borse di studio in favore di 28 studenti meritevoli, figli di dipendenti dell’UO di Bari di Amiu Puglia spa, che hanno terminato con il massimo dei voti i rispettivi cicli di studio (scuola primaria di I grado, scuola secondaria di I grado, scuola secondaria di II grado e Università) nell’anno scolastico/accademico 2019/2020.

Nel dettaglio, saranno premiati con una borsa di studio da 100 euro cinque studenti che hanno conseguito la licenza elementare, con una borsa di studio da 250 euro dodici studenti che hanno conseguito la licenza di scuola secondaria di I grado, con una borsa di studio di 500 euro sei studenti che hanno conseguito il diploma quinquennale di scuola secondaria di II grado e, infine, con una borsa di studio da 600 euro cinque studenti che hanno conseguito il diploma di laurea.

Alla cerimonia interverranno anche gli assessori comunali all’Ambiente, Pietro Petruzzelli, e alle Politiche educative e giovanili, Paola Romano, e i consiglieri di amministrazione di Amiu Puglia Antonella Lomoro e Alessandro Leone.

In questo anno e mezzo di pandemia e di crisi sanitaria – spiega Sabino Persichella – l’azienda è stata ogni giorno in prima linea, grazie all’impegno, alla professionalità e alla dedizione dei suoi dipendenti. Come tutti, anche noi ci siamo attenuti e ci atteniamo strettamente alle regole di sicurezza e, per questo motivo, lo scorso gennaio non abbiamo potuto organizzare la nostra festa aziendale, un’occasione per stare tutti insieme, farci gli auguri per il nuovo anno, trascorrere del tempo con le nostre famiglie, premiare i dipendenti collocati a riposo e le associazioni, i gruppi e i volontari che sono al nostro fianco per difendere la bellezza della città. Non abbiamo voluto, però, che lo spirito di coesione di Amiu Puglia spa andasse perduto e quindi abbiamo pensato di istituire le borse di studio per i figli particolarmente meritevoli dei dipendenti. Viviamo il presente, ogni giorno, ma pensiamo al futuro, crediamo nell’impegno e vogliamo investire sui nostri ragazzi, sui nostri figli, riconoscendo il loro impegno, dando loro una possibilità in più e dandola anche a noi stessi“.

Un’altra cerimonia, per i figli dei dipendenti dell’UO di Foggia, è prevista nel capoluogo dauno nei prossimi giorni.