Bari, alla biblioteca De Gemmis Memorie l’iniziativa sulla giornata della memoria

terminati-lavori-a-bari-vecchia

Appuntamento per domani

BARI – Domani, venerdì 8 febbraio alle ore 9.30 presso la Biblioteca metropolitana “De Gemmis” all’interno del Complesso di Santa Teresa dei Maschi in Strada Lamberti, 4 – Bari, l’assessora al Welfare Francesca Bottalico parteciperà all’iniziativa promossa da Coop Alleanza 3.0 in occasione del ricordo del Giorno della Memoria e delle tante iniziative promosse in questi anni da tutti gli attori territoriali a vario titolo, impegnati nel ricordo di ciò che è stato per far sì che non sia mai più.

La manifestazione si svolgerà nell’ambito dei progetti curati dalla rete “Bari Social Book” promossa dal Comune di Bari.

Tra i relatori, Maria Grazia Magenta, dirigente delle attività culturali della Città metropolitana di Bari, Carmelo Rollo, presidente di Legacoop Puglia, Giovanni Pagano, coordinatore Politiche sociali e Relazioni territoriali (Macroarea Sud e Isole) Coop Alleanza 3.0, Paolo Paticchio, presidente dell’Associazione “Treno della Memoria” ed Elvira Zaccagnino, direttrice della Casa editrice edizioni la meridiana.

Gli interventi istituzionali in programma saranno intervallati da un reading a cura degli studenti dell’IC Balilla-Imbriani. Sarà inoltre incoraggiato un dialogo intergenerazionale tra i partecipanti, che interloquiranno con Francesco Saverio Papagni, e verrà presentata la graphic novel “174517. Deportato: Primo Levi”.

“Memorie” è l’ultimo appuntamento in Puglia delle iniziative che Coop Alleanza 3.0 ha voluto sostenere quest’anno in occasione della Giornata della Memoria. Il 26 gennaio scorso, in 68 negozi della Cooperativa – dal Friuli-Venezia Giulia alla Sicilia – e in 35 Librerie.Coop, soci e clienti hanno potuto donare uno o più testi a propria scelta o attingendo alla lista proposta dagli scrittori che hanno aderito a “Memorie”. I libri raccolti saranno donati alle scuole, biblioteche e istituzioni individuate sul territorio per costruire una piccola “biblioteca della memoria”, per non dimenticare.