B2F, Zero5 Castellana Grotte: sofferta vittoria con Offida

51

laura loddo

Ecco com’è andata

CASTELLANA GROTTE (BA) – “Vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno”, questo il pensiero comune al termine della gara tra Zero5 Castellana Grotte e CiuCiu Offida valida per la nona giornata del campionato nazionale di volley femminile di serie B2, girone H. Risultato finale 3-2 (25-23, 25-20, 19-25, 16-25, 15-11).

Avanti non senza difficoltà per 2 a 0 ed in vantaggio per 16-11 nel terzo set, tutto lasciava presagire una rapida conclusione, ma la squadra marchigiana è una di quelle che non mollano mai e, complice anche il prevedibile calo della squadra di casa per i tanti infortuni recenti, ha ribaltato l’esito del set e portato la Zero5 al tiebreak. Qui però la squadra di Ciliberti e Tanese, pungolata nell’orgoglio, ha dato tutto quello che aveva, conquistando la sofferta vittoria finale.

Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile per il valore della squadra avversaria e per gli infortuni che abbiamo avuto“, dice Laura Loddo, tra le migliori oggi, “per fortuna Adriana ha recuperato ed alla fine è andata bene. Bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno. Due punti utilissimi nel nostro lungo cammino“.

Ferma Palma Monitillo per il perdurare delle problematiche fisiche e con Adriana Kostadinova ed Ezia Salamida non al meglio, parte una gara difficile in presenza di un caloroso e cospicuo pubblico.
Il primo set conferma le previsioni di difficoltà della gara. Due squadre ben messe in campo, dotate di buoni fondamentali, per un set combattutissimo e concluso sul filo di lana dalla Zero5 per 25-23.
Più tranquillo l’andamento del secondo set chiuso agevolemente dalla squadra di casa che esprime un gioco brioso e con Laura Loddo in grande spolvero. Finisce 25-20.
Prosegue la supremazia locale anche nel terzo set, ma solo fino al 16-11. Sospinte da Orazi e Sopranzetti, le offidane mettono in sempre maggiore difficoltà la difesa castellanese che mostra segni di cedimento. La CiuCiu Offida sente di potercela fare e piazza un micidiale 14-3 che riapre di fatto le ostilità. 19-25.
Il quarto set è un assolo delle ragazze di Luisa Fusco. La spinta è formidabile (4-8, 10-16) e la squadra locale è in seria difficoltà in difesa e sottorete. Il 16-25 di fine set è molto esplicativo.
Nel tiebreak, come detto, viene fuori l’orgoglio delle ragazze castellanesi e le marchigiane rallentano la loro corsa. La giovanissima Stefania Recchia sembra portare un po’ d’ordine nella difesa e l’attacco riacquista precisione. Cambio campo sull’8-5, poi la spinta prosegue fino al liberatorio 15-11 finale.

Questo il commento dei tecnici a fine gara. Luisa Fusco, allenatrice marchigiana: “Non siamo riuscite a completare il lavoro di recupero. Siamo calate in attacco ed al servizio nell’ultimo set. Contro squadre così forti basta poco per perdere la partita“.

Massimiliano Ciliberti, tecnico Zero5: “Nei primi due set abbiamo giocato in maniera spregiudicata. Loddo ha fatto una partita grandiosa in attacco, ha fatto sentire poco le non perfette condizioni di Adriana Kostadinova che non si è allenata in settimana ed in queste condizioni non è facile giocare ed allenarsi. Poi loro hanno cominciato a difendere e battere e noi in difesa abbiamo evidenziato grandi limiti. Speriamo di recuperare gli infortuni. Peccato, potevamo prendere i tre punti, però vediamo il bicchiere mezzo pieno“.