Abate su disegno di legge sugli accreditamenti delle strutture sanitarie

58

Le dichiarazioni del presidente di Federazione Sanità di Confcooperative Puglia

struttura sanitariaBARI – Dopo il primo passaggio in consiglio regionale per il disegno di legge sugli accreditamenti delle strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private, che modificherà la legge n. 8 del 2004, è intervenuto Mauro Abate, presidente di Federazione Sanità di Confcooperative Puglia nonché vice presidente nazionale:“E’ stato fatto un lavoro eccellente in commissione, dobbiamo riconoscerlo. Soprattutto, va sottolineato l’impegno del presidente Pino Romano”.
Prosegue Abate: “Questo passaggio è fondamentale per mettere ordine nel settore sanitario pugliese e Confcooperative è pronta a dare il suo contributo anche in un tavolo di lavoro. Ora auspichiamo che il regolamento attuativo arrivi il più presto possibile al fine di fornire agli operatori indicazioni chiare e trasparenti per tutti”.
“Sosteniamo da tempo – ha concluso il presidente di Federazione Sanità di Confcooperative Puglia – la necessità che le autorizzazioni vengano regolamentate secondo criteri definiti, chiediamo quindi che si sospendano le procedure attualmente in atto in attesa del regolamento definitivo. Ci auguriamo, infine, che anche i parametri di accreditamento siano ampliati oltre a quelli esistenti prevedendo in maniera incisiva gli aspetti etico morali delle aziende, l’esperienza pregressa e le certificazioni conseguite e garantite”.