Bari, 2 milioni di euro per il risanamento di 8 scuole della città

La giunta comunale approva i progetti esecutivi degli interventi

logo BariBARI – Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la giunta comunale ha approvato questa mattina due distinte delibere che prevedono importanti interventi di risanamento su otto scuole della città, per un importo complessivo di due milioni di euro, finanziati dalla Regione Puglia in base all’accordo di Programma Quadro Settore Istruzione ‐ Intervento Recupero e riqualificazione del patrimonio infrastrutturale degli istituti scolastici pugliesi (Delibere CIPE n. 79/2012 e n. 92/2012).

Entrambi i progetti presentati dal Comune di Bari sono risultati infatti utilmente collocati nella graduatoria ad esito dell’avviso pubblico regionale per la partecipazione alla procedura di selezione di interventi relativi alla riqualificazione del patrimonio infrastrutturale degli istituti scolastici pugliesi.

Nel dettaglio la prima delibera riguarda il progetto esecutivo per l’adeguamento alle norme di sicurezza della scuola primaria De Fano, l’adeguamento igienico-sanitario delle scuole primarie Corridoni e Collodi, il risanamento dei prospetti della scuola media Fraccacreta, per un importo di un milione di euro.

La seconda delibera riguarda invece l’adeguamento sismico della scuola primaria Mazzini-Modugno, l’adeguamento antincendio, degli impianti igienico-sanitari e il superamento delle barriere architettoniche della scuola d’infanzia e primaria Principessa di Piemonte, l’adeguamento degli impianti igienico-sanitari e il superamento barriere architettoniche scuola d’infanzia Marconi e la tinteggiatura dei prospetti principali della scuola d’infanzia e primaria Balilla, per un importo di un milione di euro.

Si tratta di due due importanti finanziamenti con cui riusciremo a risolvere diverse problematiche diffuse in otto edifici scolastici della città – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -. Questo risultato premia un sforzo progettuale significativo da parte dei tecnici comunali che in poco tempo sono stati capaci di predisporre due progetti articolati e complessi con i quali sono state individuate le singole criticità esistenti in diverse scuole cittadine. Grazie ad una costante attenzione allo stato del patrimonio scolastico della città di Bari riusciremo a dare risposte concrete alla legittima richiesta di spazi salubri e consoni ad accogliere le attività scolastiche di alunni, insegnanti e personale scolastico”.

Stiamo iniziando a raccogliere i frutti del lavoro di progettazione compiuto negli scorsi mesi – sottolinea l’assessora alla Pubblica istruzione Paola Romano -. Questi interventi, che si aggiungono al progetto per la realizzazione di un plesso scolastico innovativo nel quartiere Sant’Anna, rappresentano solo l’inizio dell’importante piano di riqualificazione che porteremo avanti d’intesa con gli uffici comunali. Si tratta di interventi fondamentali per la cura dei luoghi dove studiano i nostri bambini, ma al tempo stesso rappresentano un’opportunità di lavoro significativa per le imprese del nostro territorio”.