Trani, istanza di accesso alle strutture d’infanzia: Avviso ancora aperto

La procedura è stata avviata lo scorso 22 dicembre

logo comune di TraniTRANI – E’ ancora possibile presentare istanza per l’accesso alle strutture di asili nido, micro nido e sezioni primavera private convenzionate con l’Ambito territoriale sociale (elenco disponibile sul sito web del Comune di Trani), relativamente all’anno educativo 2015/2016. La procedura (a sportello) è stata avviata lo scorso 22 dicembre e rientra nel piano di intervento per i servizi di cura all’infanzia approvato dall’Ambito di Trani.

L’intervento, attuato come primo anno, ha l’obiettivo di sostenere le famiglie in servizi per la prima infanzia, nidi e micro nidi e sezioni primavera. Sono destinatari dei benefici dei Fondi Pac, i nuclei familiari residenti nel Comune di Trani in cui siano presenti minori tra 0 e 36 mesi e con un Isee ordinario non superiore ai 40mila euro. E’ possibile ancora presentare istanza per l’acquisto posto-utente esclusivamente per le strutture private convenzionate con l’Ambito. Nel caso di Trani, le strutture sono 3: l’asilo nido “Il Marsupio” di Trani, gestito dalla cooperativa sociale “Il Marsupio” (10 posti), l’asilo nido “Kindergarten” Dragonetti” di Trani, gestito dalla cooperativa sociale “Prometeo Onlus” (12 posti) e l’asilo nido “Madre Anna Ventura” della Congregazione Piccole operaie del Sacro Cuore (20 posti). Le istanze devono essere presentate esclusivamente in forma cartacea presso il protocollo del Comune di Trani. Il modulo è disponibile sul sito Internet del Comune di Trani (http://www.comune.trani.bt.it/contenuti/notizie/dataview.aspx?id=13063). La domanda prevede l’indicazione della struttura tra quelle convenzionate, la durata dell’accesso al servizio scelto nel catalogo, la copertura oraria richiesta dal nucleo familiare per la frequenza alla struttura.

L’istruttoria prevede la verifica dei dati dichiarati, così da determinare la percentuale di copertura della tariffa. Per Isee da 0 a 7.500 euro è prevista la copertura totale del servizio; da 7.501 a 10 mila euro è prevista la copertura del 95%, da 10.001 euro a 13 mila è prevista una copertura dell’80% della tariffa; da 13.001 a 15 mila euro è prevista una copertura del 70% della tariffa; da 15.001 a 20 mila euro è prevista una copertura del 60%; da 20.001 a 25 mila euro è prevista una copertura del 50%; da 25.001 a 30 mila euro è prevista una copertura del 40%; da 30.001 euro a 35 mila euro è prevista una copertura del 30%; da 35.001 a 40 mila euro è prevista una copertura del 20%. Per Isee superiore ai 40 mila euro non è prevista alcuna copertura.