Grotte di Castellana Volley, vittoria nell’ultima gara di campionato a Bari contro la Pvg

Cala il sipario sul campionato

simona coralloCASTELLANA GROTTE (BA) – Ultimo atto del campionato nazionale di pallavolo femminile di serie B2, girone H. Ultimo impegno esterno per la Grotte di Castellana Volley vincente con la Pharma Volley Giuliani Bari per 0 a 3 (19-25, 15-25, 24-26). Quarta posizione finale in classifica e playoff mancati per un solo punto.

Cerignola, seppur sconfitta ad Orsogna, conclude in testa alla classifica a 62 punti con la conquista della promozione diretta in B1. Manfredonia, dopo essere stata in svantaggio con il Chieti ed aver mantenuto in vita le residue speranze dei tifosi castellenesi, vince per 3-1 e riprende la seconda posizione a 57 punti, conquistando l’accesso ai playoff insieme al Brindisi-San Vito (56 punti) che oggi ha riposato.
A 55 punti, quindi ad un solo punto dalla terza posizione, la Grotte di Castellana Volley. Avremo modo di tornare sull’argomento, ma intanto, insieme al rammarico per l’occasione persa, rimane la grande esperienza accumulata in quest’annata, esperienza che tornerà sicuramente utilissima alla nostra giovane, ma ambiziosa e dinamica società.
Retrocedono mestamente nei campionati regionali Sabaudia, Cisterna e Pescara.

Ma torniamo alla gara di questa sera.
Sin dai primi scambi si nota una Pvg notevolmente diversa dalla squadra arrendevole vista all’andata. La squadra di Sarcinella, ben sostenuta dalle esperte Cesario e Montenegro, ha ben tenuto il campo, ma in alcuni frangenti non ha saputo contenere le avversarie che stasera hanno prevalso al servizio ed a muro. Il primo set è stato equilibrato (8-5 e 16-14) fino al 19 pari, quando la Grotte Volley ha impresso un cambio di ritmo che l’ha portata a concludere perentoriamente il set per 19 a 25.
Le baresi hanno accusato il colpo lasciando campo libero alla nostra squadra che ha letteralmente dominato la seconda frazione (2-8 e 8-16) concludendola con un pesante 15-25.
Poi finalmente la reazione delle baresi è arrivata e così il pubblico ha potuto assistere ad un altro set combattuto ed equilibrato (6-8 e 16-15). Sul finale, ripreso un tentativo di fuga (18-21) della Grotte Volley, c’è stato un ultimo momento di buona pallavolo concluso ai vantaggi (24-26) con un paio di spunti di Simona Corallo, sicuramente una delle migliori della gara, ancora in evidenza con una ulteriore prestazione attenta, pregnante, generosa.
“Forse ci siamo svegliate troppo tardi, nelle ultime partite abbiamo giocato molto bene”, dice la brava giocatrice tarantina, tornando però subito all’argomento del finale di campionato, “però sono molto, ma molto dispiaciuta per aver mancato i playoff. Probabilmente se non fosse stato per la gara interna con il Brindisi e la gara di Frosinone, adesso staremmo a parlare di playoff”.

Buona prova dell’intera squadra ben guidata da Virginia Alfieri. Ottima la prestazione a muro (ben 14 muri punto realizzati), in evidenza su tutte Romano, tornata a buoni livelli.

Concludiamo con il pensiero espresso da mister Ciliberti: “Stasera abbiamo giocato veramente bene e nell’ultimo mese abbiamo giocato una buona pallavolo”. Poi anche lui torna all’argomento playoff mancati: “L’unico rammarico è per quei 20 giorni di calo, ma alla fine abbiamo fatto un buon campionato. Merito agli altri, ma penso che noi abbiamo fatto il massimo”.

Tabellino Pharma Volley Giuliani Bari – Grotte di Castellana Volley 0 – 3 (19-25, 15-25, 24-26)

PVG Bari: Haliti 3, Cesario 9, Cariello 3, Paternoster 1, Montenegro 13, Fiore 5, Rinaldi (libero), Binetti, Campanella, Fantinel, n.e. Cillo, Parisi. Allenatore: Sarcinella
Battute vincenti/errate: 0/10; Muri 3; Ricezioni positive/perfette (%): 68/61; Attacco: 24%;
Errori: 6 ricezione, 7 attacco.

Grotte di Castellana Volley: Alfieri, Romano 14, Corallo 14, Tanese 7, Zilio 8, Tralli 8, Sibilia (L), Bruno 1, n.e Costantini, Gassi, Moschettini, Valecce. Allenatore: Ciliberti, assistente e scoutman Stellacci.
Battute vincenti/errate: 2/2; Muri 14; Ricezioni positive/perfette (%): 60/50; Attacco: 30%;
Errori: 5 ricezione, 13 attacco.