Bari, “Verità per Giulio Regeni”

Affisso lo striscione su facciata di Palazzo di Città

striscione regeni facciataBARI – È stato esposto questa mattina sulla facciata di Palazzo di Città, in contemporanea con altre città italiane, dal sindaco Antonio Decaro e dal rettore dell’Università degli Studi Aldo Moro, lo striscione “Verità per Giulio Regeni”. L’amministrazione comunale ha così voluto aderire all’iniziativa lanciata da Amnesty International e la Repubblica finalizzata a fare in modo che le indagini sull’omicidio del giovane ricercatore italiano torturato e ucciso in Egitto possano fare chiarezza sui risvolti inquietanti e oscuri di un delitto consumatosi in un clima di totale negazione dei diritti civili e delle libertà personali.

Abbiamo accolto da subito l’appello di Amnesty International e la Repubblica – commenta il sindaco Antonio Decaro – perché riteniamo sia doveroso non permettere che l’omicidio di un giovane studioso finisca nell’oblio o, peggio, collocato nel passato con versioni di comodo e non rispettose della verità e del diritto. Giulio Regeni e la sua famiglia meritano rispetto e dignità. Il nostro augurio è che, anche grazie a questa campagna che unisce istituzioni locali, università e luoghi di cultura, si possa fare piena luce su quanto accaduto”.