Bari, prorogata la pedonalizzazione sperimentale dell’area adiacente al Redentore

BARI – È stata prorogata fino al prossimo 8 novembre la sperimentazione relativa alla pedonalizzazione dell’area adiacente al Redentore su via Martiri d’Otranto, nel tratto compreso tra via don Bosco e via Crisanzio.

Come noto, la chiusura al traffico dell’area è stata avviata lo scorso 2 luglio per 60 giorni ed estesa in un secondo momento fino a ieri al fine di consentire all’ufficio del settore Strade di valutare l’impatto del provvedimento sulla viabilità della zona, e raccoglierne i dati, contestualmente alla riapertura delle scuole e alla ripresa dell’attività lavorativa dopo la pausa estiva.

A seguito di una serie di incontri tra i rappresentanti dell’amministrazione comunale e i consiglieri del I Municipio tesi ad illustrare il progetto di pedonalizzazione, e in attesa degli esiti dell’incontro pubblico con i residenti programmato per i prossimi giorni, si è reso necessario prorogare ulteriormente il provvedimento per far sì che l’amministrazione comunale possa recepire eventuali modifiche e osservazioni al progetto complessivo e alle variazioni che interessano la viabilità da parte dei rappresentanti del Municipio I e di altre realtà territoriali.

Al termine di questo percorso, la decisione in merito alla pedonalizzazione definitiva dovrà essere condivisa e approvata dal I Municipio.

Il provvedimento di pedonalizzazione dell’area nasce dalla volontà di creare un’unica zona pedonale tra l’ingresso della scuola elementare San Giovanni Bosco e la chiesa del Redentore, a tutela della sicurezza dei minori e degli adulti che abitualmente frequentano i due edifici e al fine di incentivare una diversa fruizione degli spazi pubblici.