Bari, on line l’avviso sui contributi per manifestazioni sportive all’aperto

C’è tempo fino al 30 marzo

logo BariBARI – L’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli rende noto che è in pubblicazione l’ avviso per raccogliere proposte relative alla realizzazione di manifestazioni ed eventi sportivi da svolgersi all’aperto sul territorio cittadino, che saranno finanziati con i fondi che risulteranno disponibili sul competente bilancio di previsione.

I progetti dovranno riguardare spazi aperti sul territorio di tutti i Municipi, con particolare attenzione alle aree a verde, le piazze e le zone periferiche della città.

L’avviso è rivolto alle federazioni sportive, le discipline sportive associate e gli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI, le società e le associazioni sportive a carattere dilettantistico, che siano affiliate ai soggetti su indicati.

Obiettivo dell’iniziativa è incrementare il tasso di sportivizzazione dei cittadini baresi, attraverso la promozione diffusa dello sport negli spazi pubblici in tutta la città.

Vogliamo che la nostra città diventi una palestra a cielo aperto – dichiara l’assessore Petruzzelli – sfruttando gli spazi pubblici e il clima che qui da noi consente di praticare sport all’aperto praticamente tutto l’anno. Questo avviso risponde all’impegno condiviso in occasione di Libera lo sport , l’incontro tenuto il 27 dicembre con tutti gli attori dello sport cittadino per raccogliere idee e suggerimenti finalizzati a promuovere l’attività sportiva in città. La nostra idea è che qualsiasi attività fisica rappresenti uno straordinario strumento di benessere e di promozione di uno stile di vita sano, capace di coinvolgere e contagiare persone di tutte le età. Per questo stiamo prevedendo attrezzature ginniche in tutti i progetti di riqualificazione degli spazi pubblici della città e organizzando open day dello sport, come accaduto con le discipline acquatiche, il volley e la scherma, solo per citarne alcuni. Sport significa aggregazione e passione, e noi lo sport vogliamo portarlo in tutte le periferie, convinti che si debbano occupare gli spazi pubblici con la parte sana della società”.

Le proposte, corredate della documentazione richiesta, dovranno pervenire, entro e non oltre le ore 12.00 del prossimo 30 marzo, esclusivamente all’indirizzo: “Ripartizione Culture, Religioni, Pari opportunità, Comunicazione, Marketing Territoriale e Sport” del Comune di Bari, via Venezia 41, 70122 Bari, tramite Poste Italiane, corriere privato o mediante consegna a mano.

La valutazione dei progetti e la successiva redazione della graduatoria saranno effettuate da un’apposita Commissione sulla base delle linee guida indicate sull’avviso, disponibile sul sito istituzionale del Comune a questo link e disponibile presso gli uffici della Ripartizione Culture e Sport, in via Venezia 41 (tel. 080.5773822/3810), e presso l’URP di via Roberto da Bari.