“Annibale in Italia – Un viaggio che continua”, dalla prima tappa di Barletta alla nuova di Capua

barletta

I dettagli

BARLETTA – Il 28 aprile 2018 sarà inaugurata nel Museo Archeologico Nazionale di Santa Maria Capua Vetere la mostra Annibale a Capua, nuova puntata del lungo viaggio attraverso l’Italia della mostra dedicata ad Annibale Barca, figura mitica nel contesto mediterraneo tra III e II secolo a.C., uno dei più grandi e geniali condottieri del mondo antico. Continua così il “Viaggio” della grande mostra allestita nell’estate 2016 a Barletta, nei sotterranei del Castello, in concomitanza dell’anniversario della storica battaglia di Canne.

Il grande successo di pubblico della formula adottata in Puglia dall’Amministrazione comunale di Barletta, in collaborazione con il MIbact, quella del viaggio di Annibale rivissuto attraverso il filtro dei luoghi e delle genti del suo tempo, accompagnato dalla voce dei grandi cronisti del mondo anticoedei letterati e storici del nostro tempo, tra immagini in movimento, esperienze multimediali e video istallazioni immersive che affiancavano i reperti archeologici, ha reso naturale l’adozione in altri luoghi storicamente legati all’avventura italiana del personaggio cartaginese.

Sempre in collaborazione con il Comune di Barletta, che ha messo a disposizione il format della sua mostra con le immagini, i testi scientifici prodotti e i video, lo schema espositivo è stato riproposto nel dicembre 2017 a Crotone, nel Museo Archeologico di Capo Colonna e ora passa a Capua (dal 28 aprile fino al 28 ottobre).

Sulla base dell’esperienza di Barletta, declinata sul tema del viaggio del protagonista attraverso l’Italia e delle popolazioni incontrate dal condottiero, con un focus dedicato in particolare alla Daunia e a Canne, le altre mostre, sviluppandosi sulla stessa trama di base, accolgono aggiornamenti legati ai particolari territori, con nuovi reperti e supporti didattici.
Il lungo “viaggio” di Annibale, partito da Barletta nel 2016, continua dunque nei siti che hanno visto questo personaggio protagonista per concludersi nel novembre 2018 con un’ultima tappa a Piacenza, nella prestigiosa cornice di Palazzo Farnese.

L’iniziativa partita da Barletta – rileva il sindaco Pasquale Cascella – si pone così come esperimento riuscito di un progetto culturale efficace nel comunicare la conoscenza, nell’aggregare partecipazione del pubblico e della comunità e nello sviluppare azioni di sinergia da parte delle istituzioni territoriali coinvolte. Un modello vincente che si propone come esempio di Mezzogiorno capace di produrre cultura per il paese“.