Bari, giunta approva acquisto area di sedime ferroviario dismesso

L’acquisto servirà per realizzare una nuova viabilità di accesso al Pronto Soccorso del Policlinico

area di sedime ferroviario dismesso bariBARI – Su proposta dell’ assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, la giunta comunale ha autorizzato ieri l’avvio delle procedure per l’acquisizione dell’area di sedime ferroviario dismesso della linea Bari-Taranto compresa tra l’estramurale Capruzzi e via Marroccoli, all’interno del Policlinico, nei pressi del Pronto soccorso.

L’area, suddivisa in tre singole particelle, si estende per circa 6400mq e rientra tra quelle in corso di dismissione da parte di Ferservizi spa sulle quali il Comune di Bari sta esercitando il diritto di prelazione nell’acquisto (ex art. 24 comma III della Legge n. 210/1985) per il valore complessivo di 95mila euro, impegnandosi a versare da subito, a garanzia dell’acquisto, 9300 euro.

L’obiettivo dell’amministrazione è quello di realizzare una nuova viabilità di accesso al Pronto soccorso del Policlinico che favorisca il rapido raggiungimento del polo ospedaliero in particolare da parte di quanti vi giungono con mezzi privati.

La nostra intenzione – dichiara l’assessore Galasso – è quella di creare una sistema di mobilità salvavita, alternativo all’attuale accesso al Pronto soccorso, che consenta a coloro che vi si dirigono per questioni di emergenza, con mezzi privati, di arrivarci con maggiore facilità e in tempi sensibilmente minori rispetto agli attuali. Da informazioni in possesso del Policlinico, infatti, il tasso di mortalità dei pazienti in codice rosso che giungono al Pronto soccorso autonomamente risulta più elevato rispetto a quello dei pazienti trasportati in ambulanza, in primo luogo a causa della netta differenza di durata del trasporto. Per questa ragione alla realizzazione del nostro progetto sta partecipando il Policlinico, condividendo l’obiettivo di migliorare la viabilità di accesso alla struttura ospedaliera realizzando una nuova strada in prossimità dell’incrocio tra via Pietrocola e via Capruzzi. Una strada, caratterizzata da ampi marciapiedi con pista ciclabile, che migliorerà la viabilità a servizio del Quartierino che, come ben noto, presenta notevoli criticità legate alla presenza del Policlinico e della linea ferroviaria delle FAL”.