Vaccinazioni, Amati: “Picco di contagi previsto sempre più vicino. La Puglia tiene e conferma oltre 40mila dosi al giorno”

2

BARI – “Il picco di contagi che gli esperti avevano previsto per Natale si avvicina. E infatti l’Italia ieri ha superato i 20mila. Ben sette regioni rischiano di tornare in zona gialla a causa della situazione ospedaliera. In Puglia al momento è sotto controllo, con i posti in terapia intensiva occupati che variano tra i 18 e 21 posti letto. Intanto, ancora ieri, oltre 41mila dosi di vaccino somministrate in tutta la regione. Ottimo”.

Lo dichiara il presidente della Commissione regionale Bilancio e programmazione Fabiano Amati, commentando i dati della campagna vaccinale aggiornati alle ore 6.15 dell’11 dicembre 2021.

Nella giornata di ieri, 10 dicembre, sono state somministrate 41.481 dosi. Meno 7.285 dosi rispetto al 9 dicembre, più 36.455 dosi rispetto all’8 dicembre e meno 2.588 dosi rispetto al 7 dicembre.

Le 41.481 dosi somministrate ieri sono così suddivise: 37.918 richiami, 1.883 prime dosi, 1.642 seconde dosi e 38 a persone con pregressa infezione.

Le dosi di richiamo (booster), inclusa la platea degli over 18, somministrate sinora sono 771.870, su un totale complessivo di 3.105.208. Ne restano dunque da vaccinare con dose di richiamo 2.333.338, pari al 24,86 per cento del target.

Nella classifica nazionale della vaccinazione per la terza dose la Puglia al sesto posto con il 19,66 per cento.

La popolazione pugliese che rientra nella fascia d’età vaccinabile contro il Covid è di 3.544.797 abitanti: di questi hanno ricevuto la prima dose l’87,88 per cento, anche la seconda l’81,91 per cento.

Sono invece 457.007 i pugliesi che non hanno ancora ricevuto alcuna dose di vaccino. Abbiamo in giacenza 388.479 vaccini.

Al momento la percentuale di occupazione delle terapie intensive pugliesi è ferma al 3,73 per cento. Più nel dettaglio ci sono complessivamente 18 ricoverati in terapia intensiva su 482 posti letto disponibili. I ricoverati in area non critica sono 129 su 2745 posti letto disponibili”.