UniCredit sostiene la Società Cooperativa Sociale Libellula di Lecce

46

logo comune Lecce

Erogato dalla banca un finanziamento ad impatto sociale con garanzia MCC 90% in favore della Società Cooperativa Sociale Libellula di Lecce finalizzato all’apertura di due nuovi centri di assistenza e di supporto ai minori a San Cesario di Lecce e a Nardò (LE). Previste anche nuove assunzioni sul territorio

LECCE – La Società Cooperativa Sociale Libellula di Lecce ha ricevuto un finanziamento ad impatto sociale da UniCredit con garanzia MCC 90% nell’ambito del Decreto Liquidità del Governo. L’operazione rientra nell’ambito del programma Social Impact Banking di UniCredit, voluto dal Gruppo bancario per sostenere iniziative e progetti realizzati con il chiaro intento di generare impatto sociale positivo e misurabile.

Il finanziamento di UniCredit è finalizzato a sostenere gli investimenti in corso e programmati connessi all’apertura di due nuovi centri in provincia di Lecce per l’assistenza e per il supporto ai minori con disagio psichico. In particolare, il finanziamento erogato da UniCredit andrà a sostenere la realizzazione di un Centro semi-residenziale terapeutico per minori ubicato a Nardo’ (che ospiterà in regime di diurnato 20 ragazzi entro fine 2022) e l’attivazione di 10 nuovi posti letto con il Centro residenziale terapeutico per minori a San Cesario di Lecce entro il 2023. L’intervento di UniCredit consentirà a regime dal 2022 ed entro il successivo triennio alla Cooperativa Sociale Libellula di assumere nuovi dipendenti con profili professionali socio-sanitari specifici.

Al raggiungimento degli obiettivi sociali dichiarati, UniCredit riconoscerà inoltre alla Società Cooperativa Sociale Libellula una donazione (pay for success) di 5.000 euro per l’acquisto di una LIM (lavagna interattiva multimediale) da allocare nell’aula multimediale del Centro di formazione professionale interno alla struttura di S. Cesario di Lecce da destinare alla didattica inclusiva a favore di tutti i minori ospiti e con difficoltà di apprendimento.

La Società Cooperativa Sociale Libellula di Lecce avvia la propria attività nell’agosto 2011 con lo scopo di perseguire l’integrazione sociale dei cittadini mediante l’erogazione di servizi di utilità sociale a favore della comunità, soprattutto nel campo delle attività terapeutiche e socioeducative assistenziali per minori/giovani in situazioni di disagio psicofisico. La Cooperativa gestisce 8 Comunità per minori localizzate in provincia di Lecce, con una capienza totale di 88 posti letto. Attualmente la cooperativa è composta da soci lavatori e non e da un organico di circa 100 dipendenti ed è attiva sul territorio della provincia di Lecce anche con un Centro di Formazione Professionale accreditato dalla Regione Puglia finalizzato nell’attività di sostegno, recupero e riabilitazione dei soggetti coinvolti soprattutto con riferimento ai percorsi di IeFP ovvero di obbligo formativo (giovani che hanno conseguito il diploma di scuola secondaria di primo grado con età inferiore a 18 anni alla data dell’avvio delle attività didattiche).

L’offerta di Impact Financing di UniCredit Social Impact Banking sostiene tutte le imprese profit e non profit con evidenti intenti sociali addizionali e misurabili, nei settori della sanità e assistenza sociale, educazione e formazione, recupero delle periferie e beni o aree restituite al territorio, alloggio sociale e tutela e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, del turismo e dell’agricoltura sociale e a tutto ciò che favorisca l’inserimento lavorativo di categorie svantaggiate. L’offerta propone finanziamenti agevolati e la possibilità per le imprese eleggibili di beneficiare di un “Pay for Success” (sconto di interesse o riconoscimento di una donazione aggiuntiva), al raggiungimento dei risultati sociali dichiarati e di ricevere l’accompagnamento a cura dei volontari di UniGens.

Il sostegno alla nostra realtà operativa – ha dichiarato il Presidente della Società Cooperativa Libellula, Dott. Claudio Cassiano – conferma e consolida il rapporto fiduciario con UniCredit che, fin dall’inizio, ha dimostrato sensibilità verso gli obiettivi sociali perseguiti. Le finalità delle previste progettualità consentiranno all’area ASL Nord ionica e ASL Lecce centro di dotarsi di Centri specializzati nel trattamento extra-ospedaliero dei disturbi psichiatrici in preadolescenza e adolescenza”.

Grazie a questa operazione di finanziamento – ha spiegato Annalisa Areni, Regional Manager Sud di UniCredit – sosteniamo una struttura che è un punto di riferimento sul territorio per l’assistenza al disagio adolescenziale e per il supporto ai minori. Grazie al sostegno di UniCredit Social Impact Banking aiutiamo la cooperativa sociale ad aumentare la capillarità della rete assistenziale oltre a sostenere nuova occupazione sul territorio. L’operazione rientra nel programma di Impact Financing di UniCredit Social Impact Banking, finalizzato a finanziare realtà a forte rilevanza sociale e conferma l’attenzione e la vicinanza di UniCredit al territorio pugliese”.