Una nuova associazione di volontariato vigilerà sul territorio di Castellana Grotte

nuove guardie volontarie

I dettagli

CASTELLANA GROTTE (BA) – Al fine di prevenire gli illeciti ambientali e favorire un percorso di educazione al rispetto delle regole in tema di smaltimento dei rifiuti, l’Amministrazione Comunale di Castellana Grotte, a seguito di un avviso pubblico dello scorso settembre, ha assegnato all’associazione Fare Ambiente il compito di aiutare la Polizia Municipale nell’attività di educazione e repressione degli illeciti connessi allo smaltimento dei rifiuti.

L’associazione di volontariato, presente sul territorio ed avente finalità ambientaliste, si occuperà, nel territorio comunale, di prevenire illeciti e favorire interventi educativi, ambientali e territoriali nello spirito disciplinato e previsto dalla Legge Regionale 37 del 2011. Le ragioni che hanno spinto l’Amministrazione ad avvalersi di questo servizio è in primis quella di tutelare l’ambiente, reprimere comportamenti scorretti e migliorare la qualità della vita dei cittadini.

L’Associazione dovrà occuparsi, in concerto con la Polizia Municipale, di controllare il territorio al fine di evitare l’abbandono di rifiuti in aree pubbliche e/o aperte al pubblico, il controllo e l’eventuale verbalizzazione dei comportamenti non regolamentari per il conferimento al servizio comunale, dell’educazione ai cittadini in materia di raccolta differenziata dei rifiuti, il controllo degli esposti in materia ambientale anche mediante la predisposizione di relazioni con sopralluoghi e relativi verbali per consentire alla Polizia Municipale di erogare le sanzioni previste dai vigenti regolamenti.

L’obiettivo primario – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Gianni Filomeno – è quello di educare i cittadini all’ecologia ed al rispetto delle regole in tema di smaltimento dei rifiuti. Le bonifiche ambientali che questa Amministrazione Comunale sta portando avanti – ha continuato – hanno un costo molto elevato che si ripercuote su tutti i cittadini. Su questa strada dobbiamo continuare a lavorare per ottenere risultati sempre migliori. Vorrei ringraziare – ha concluso – la dirigente e responsabile del settore ambiente, l’architetto Marcella Marrone e la funzionaria architetto Angela Intini, per il lavoro svolto negli ultimi mesi nel settore Ambiente e per i risultati finora ottenuti compreso l’individuazione attraverso selezione pubblica dell’associazione Fare Ambiente come supporto alla Polizia Municipale. Un grande in bocca al lupo ai ragazzi dell’associazione per il lavoro che avranno difronte nei prossimi mesi”.