Un elefante alla corte del Re, a Torre Alemanna letture animate e laboratori di argilla

1

 

L’iniziativa in programma lunedì 12 luglio con accesso gratuito per adulti e famiglie con bambini

FOGGIA – Un elefante alla corte del re, che si aggira tra le stanze ed i tesori di Torre Alemanna per far conoscere a grandi e piccini il Complesso Monumentale sito a Borgo Libertà, uno dei pochi insediamenti fortificati ancora esistenti dell’Ordine religioso-militare dei Cavalieri Teutonici. Gioiello di storia, architettura ed arte nel cuore della Daunia, a 18 km da Cerignola, affonda le sue radici nelle affascinanti vicende di cavalieri legati all’imperatore Federico II ed oggi è sede del Museo delle ceramiche del XV-XVI secolo. “L’elefante alla corte del re” è il titolo della nuova iniziativa culturale promossa dalla cooperativa sociale Frequenze – ente gestore della struttura di proprietà del Comune di Cerignola – che ha organizzato per lunedì 12 luglio 2021, a partire dalle ore 17.30, un momento di lettura animata ed un laboratorio creativo con argilla destinato ai bambini dai 6 ai 10 anni.

Grazie alla lettura animata che si svolgerà nei suggestivi spazi all’aperto di Torre Alemanna, i bambini verranno proiettati alla corte del grande Carlomagno e conosceranno il suo amico Abulabbas, elefante imperiale. In laboratorio, inspirati dalla storia e dai reperti del Museo, i partecipanti modelleranno l’argilla dando sfogo alla loro creatività. L’attività è patrocinata dalla sezione AIB Puglia (Associazione Italiana Biblioteche). I posti sono a numero limitato e l’ingresso è gratuito. Per partecipare è obbligatoria l’iscrizione inviando una mail a torrealemanna@reteoltre.it indicando numero, nome, cognome ed età dei minori ed un recapito telefonico (es: Andrea e Giulia Rossi, 6 e 8 anni, cell padre: Mario Rossi 3335444997).

Al Museo si accede indossando i dispositivi di sicurezza personali e previa registrazione e misurazione della temperatura all’ingresso. Orario di inizio: 17.30.

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Ritorno alla Torre – seconda edizione”, finanziato dalla Regione Puglia attraverso il Programma Straordinario 2020 in materia di Cultura e Spettacolo, ed ha l’obiettivo di supportare la crescita culturale dei più piccoli, al fine di costruire un senso di “cittadinanza attiva” e di cittadini del domani responsabili della vita della comunità, inseriti e protagonisti del proprio contesto quotidiano. Il Complesso di Torre Alemanna è frutto della stratificazione delle diverse funzioni che il sito ebbe nei secoli: da luogo di culto sotto i cavalieri dell’Ordine, poi insediamento fortificato, testimoniato dall’imponente torre quadrata che domina il paesaggio circostante; in seguito masseria di proprietà cardinalizia in età aragonese, inglobata negli anni ’50 nell’attuale Borgo Libertà.