Tutto pronto per la prima edizione dello Slalom del Salento

67

aldo garrisi (san cataldo '17)

Oggi le verifiche tecnico-sportive, la gara scatterà poi domani alle 11.45

CASARANO (LE) – Piloti in arrivo anche da fuori regione per lo Slalom del Salento, la nuova nata tra le manifestazioni automobilistiche pugliesi in programma oggi e domani sul divertente circuito nazionale EuroKart operante alle porte di Torre Lapillo, località turistica che ricade nel comune di Porto Cesareo, sulla riviera jonica della provincia di Lecce.

Un primo successo dunque è stato raggiunto con l’interesse manifestato dai piloti di più regioni, in totale una quarantina sino a questo momento (anche se con l’elenco iscritti in via di ultimazione, si attendono altri nomi dell’ultima ora) a testimonianza della validità di un appuntamento pronto a calamitare l’attenzione di tanti appassionati e sportivi che amano le quattro ruote.

La gara, attesissima tappa d’apertura del 29°Campionato Automobilistico Interregionale di Puglia, Basilicata e Molise, Settore Slalom, organizzata dalla Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team in collaborazione con l’Automobile Club di Lecce, è come detto all’edizione d’esordio, ma lo staff organizzativo, con alle spalle una grande passione per il mondo dei motori e sulla scorta di una esperienza che dura orami da decenni, è al lavoro su ogni particolare per far debuttare al meglio la competizione, guardando poi con fiducia al futuro.

Se dal punto di vista delle adesioni siamo su livelli standard per quanto riguarda la nostra zona – ha commentato Pierpaolo Carra, coordinatore dell’organizzazione – consideriamo buono il livello dei piloti e spettacolare il parco macchine, il che è per noi motivo di grande soddisfazione e garanzia di spettacolo ed agonismo”.

Visti i piloti che si presenteranno ai nastri di partenza, si prevede una serratissima lotta per la vittoria anche in considerazione del fatto che la gara si svolge su un terreno di sfida inedito, senza alcun precedente in ambito automobilistico e che quindi mette tutti sullo stesso piano anche dal punto di vista della conoscenza del percorso; un percorso ricco di ogni caratteristica e che avrà una lunghezza complessiva di 2,490 km (3 giri completi del circuito) da affrontare in tre manche, oltre alla prova di ricognizione. Le postazioni birillate saranno tre (due da quattro porte e una da tre) posizionate tutte alla fine dei rettilinei principali del tracciato.

I presupposti per poter assistere a una manifestazione di buon livello ci sono tutti con i rallysti salentini opposti agli specialisti pugliesi e lucani della disciplina, tutti pronti a dar vita alle consuete sfide infuocate per il successo in una competizione impegnativa e che assegna i primi importanti punti per la rincorsa al titolo interregionale di specialità. Molti comunque sfrutteranno l’occasione per testare in gara le vetture con cui prenderanno poi parte al 25°Rally Città di Casarano in programma il penultimo week-end di aprile. In tanti però temono l’incognita meteo con i meteorologi che informano che sia nel pomeriggio di oggi che per quasi tutta la giornata di domani il cielo aprirà i rubinetti. Aspettando che il tempo dica se le loro previsioni si riveleranno esatte, protagonisti e comprimari si preparano a una sfida intensa. Tra i favoriti della vigilia, il leccese Massimiliano Pezzuto che ritrova tra le mani la Radical Sr4 motorizzata Suzuki con la quale lo scorso anno ha vinto lo Slalom Marina di San Cataldo e il Salento Challenge Race, gara di Formula Challenge disputata sulla Pista Salentina di Torre San Giovanni-Marina di Ugento, il materano Innocenzo Vizzuso che disporrà di una Fiat X1/9 anch’essa motorizzata Suzuki e dotata di un nuovissimo cambio sequenziale Power Shift con comandi al volante, il tavianese Daniele Timo, ex kartista che vanta posizioni da podio nelle ultime due edizioni del Salento Challenge Race che esordirà sulla Peugeot 207 S2000. Tra gli altri pretendenti alla vittoria o comunque al podio figurano certamente Albino Pepe, vincitore nel 2015 del Challenge Race Terra d’Otranto e del Formula Challenge Terre Joniche ma anche trionfatore nel 2012 a Santa Cesarea nella 33esima edizione dell’omonimo slalom, che sarà invece al via su una Ford Focus Wrc ex Colin Mc Rae e il lombardo Fabrizio Colombi su un Prototipo Suzuki VST, preparatore di indiscussa fama che non disdegna ogni qual volta si presenta l’occasione di cimentarsi nelle competizioni, spesso con ottimi risultati, come del resto dimostra il successo nel Junior Rally di Terra d’Otranto del 2013. Tra gli altri nomi degni di nota Cosimo Sergi su Fiat 126 Prototipo, Cosimo Salonna su Renault 5 Gt Turbo, Fabrizio Mascia, 3° assoluto a Santa Cesarea nel 2004, su Renault Clio Williams, Francesco Marotta su Peugeot 106 gruppo Speciale, Paolo Garzia che tra Slalom, Formula Challenge e Rally ha sempre dato del filo da torcere ad avversari dotati di vetture più performanti, anche lui su Peugeot 106, ma iscritta in gruppo N, Antonio Forte su Mitsubishi Lancer gruppo N, Giuseppe Albano su Peugeot 306 Maxi e uno dei veterani dell’automobilismo leccese, Aldo Garrisi, 73 anni il prossimo agosto, su una Radical Prosport 1.3. Sarà interessante seguire anche la ricca presenza di giovanissimi piloti che non si risparmieranno nel dare spettacolo, tra cui i figli d’arte Matteo Carra e Nicolò Pezzuto che hanno positivamente impressionato nelle loro prime uscite al volante. Poi Riccardo Manzo, Cristian Monaco, Giammarco Tondo e Luca Casarano, alcuni di essi sono esordienti come lo è nelle vesti di pilota Gabriele Ciullo che lascia per una volta il suo abituale ruolo di navigatore per cimentarsi alla guida. Prima esperienza in auto anche per l’unica rappresentante del gentil sesso, la giovanissima Sara Carra che lo scorso anno in kart nella classe AciSport Senior, ha sfiorato il successo nella Coppa Puglia e nel Campionato Regionale.

Il programma di manifestazione per le vetture AciSport prevede per oggi, sabato 24 marzo dalle ore 14 alle 16.30, lo svolgimento delle verifiche sportive e tecniche ante gara; in contemporanea si svolgerà il programma di attività riservato alle vetture storiche e monomarca su un percorso contrassegnato da dieci postazioni di birilli e con a seguire la premiazione dei primi tre classificati. Domani mattina piccola finestra supplementare di un’ora a partire dalle 8.30 riservata alle verifiche per vetture AciSport. Alle 10 il Briefing con il direttore di Gara, Carmine Capezzera con a seguire la prova di ricognizione del percorso e a partire dalle 11.45 la prima manche. La proclamazione dei vincitori con la cerimonia di premiazione avverrà invece a partire dalle ore 18.

Per informazioni aggiornate sul 1°Slalom del Salento è possibile consultare in qualsiasi momento i siti internet: pistakart.it o casaranorallyteam.it o le pagine facebook agli indirizzi: www.facebook.com/Slalom.Salento e www.facebook.com/casaranorallyteamscuderia.

Foto (di Luciano De Marianis) : Aldo Garrisi su Radical Prosport –Suzuki 3° di classe E2SC al 1°Slalom Marina di San Cataldo