Triggiano, Latidos: concerto di Beppe Delre e Miguel Zepe Diaz

15

Il 24 maggio a Palazzo Rubino saranno proposti brani originali e cover di grandi canzoni italiane e internazionali del repertorio latino

TRIGGIANO (BA) – Venerdì 24 maggio, alle ore 21.00, a Palazzo Rubino di Triggiano, l’associazione Al Nour, diretta da Angela Cataldo, proporrà il concerto dei Latidos, progetto che nasce dall’unione di Beppe Delre, vocalist e performer e Miguel Zepe Diaz, eclettico chitarrista cileno.
Cantante, compositore e didatta, originario di Mola di Bari, Beppe Delre si è diplomato in “Canto”, “Musica Vocale da Camera” e in “Musica Jazz” con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica “N. Rota” di Monopoli. Inoltre, ha conseguito col massimo dei voti, lode e plauso della commissione il Diploma Accademico di II Livello in “Musica jazz” presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari discutendo una tesi sperimentale sulla musica di Cole Porter. Nello stesso Conservatorio è stato docente di Canto all’interno del dipartimento di Musica Jazz nell’ a.a. 2007/08 e ha insegnato Canto presso Liceo musicale “Don Lorenzo Milani” di Acquaviva delle Fonti per l’a.s. 2009/10. Tra i premi ottenuti nel suo percorso artistico, nel 2010 è stato protagonista degli “Italian Jazz Awards” conquistando il titolo di “Miglior crooner 2009” e “Best jazz Singer”.
Miguel Zepe Díaz è un chitarrista il cui strumento riflette la musica dell’arcipelago di Chiloé (sud del Cile) dove è nato e la fusione con altri generi musicali, principalmente della musica latinoamericana e flamenca. Al termine del liceo, ha intrapreso un viaggio di diversi anni nella Patagonia cilena e argentina per entrare in diretto contatto con i ritmi del mondo della Cordigliera e dei gauchos. In seguito, si è stabilito a Santiago dove ha conseguito il Master in chitarra flamenca (sotto la guida del M° Carlos Lederman) e si è laureato in Musica all’Università Santo Tomás. Miguel Zepe Díaz è attualmente docente di chitarra, ha maturato una lunga esperienza (più di 15 anni) come professore d musica presso scuole pubbliche in Cile e come docente di corsi e laboratori di chitarra (vari livelli e con focus su America latina e flamenco) con istituzioni pubbliche e private, culminati con concerti dei suoi alunni e anche la pubblicazione di alcuni loro cd didattici.
Il progetto Latidos unisce la canzone italiana ai colori sud americani, espressività e passione, melodia e ritmo. Attraverso la bellezza e la varietà del flamenco e dei ritmi latini, durante l’esibizione saranno proposti brani originali e cover di grandi canzoni italiane ed internazionali del repertorio latino quali “Cosa sono le nuvole”, “Un’estate fa”, “Pasqualino marajà”, “Guarda che luna”, “Volare”, “Storia d’amore”, “Historia de un amor”, “Besame mucho” e tante altre.

Palazzo Rubino – Piazza Cavour, 9 – Triggiano (Ba)
Infoline: 3711929045
Inizio spettacolo: 21:00