Tre pasticceri pugliesi in gara a Torino per vincere il premio di miglior panettone 2021

21

pasticceria franchini - capo pasticcere alessandro franchini

BARI – Fra i maestri pasticcieri scelti per partecipare alla X edizione di Una Mole di Panettoni, in programma il 4 e 5 dicembre a Torino, ci sono anche Alessandro Spagnoletti della pasticceria La Gioia (Taranto), Luca Marangi della pasticceria Emalu (San Vito dei Normanni, BR) e Alessandro Franchini dell’omonima pasticceria (Soleto, LE).

La kermesse Una Mole di Panettoni è un punto di riferimento per tutti i pasticcieri artigianali e un appuntamento da non perdere per gli amanti del dolce natalizio per eccellenza, un vero e proprio viaggio tra i migliori grandi lievitati di pasticceria d’Italia. Qualità, ricerca, materie prime sceltissime e rispetto per la tradizione sono ciò che hanno guidato l’organizzazione nella scelta dei 35 Maestri fornai e Pasticcieri, selezionati con cura tra coloro che utilizzano rigorosamente e solo il metodo artigianale per un panettone fresco e naturale, senza additivi e conservanti.

Mandorlato, con o senza canditi, ripieno; con agrumi, miele, pistacchio, cioccolato, mele annurca, albicocche pellecchielle; tradizionale e creativo; alto e senza glassa – come vuole la tradizione della scuola milanese – oppure basso e glassato – come lo vuole la tradizione piemontese. A ognuno il suo! Ma quale sarà il migliore panettone 2021? L’appuntamento per decretare il vincitore è il concorso promosso da Una Mole di Panettoni e presieduto da una giuria di esperti. Tre le categorie in gara; miglior panettone di tradizione milanese, miglior panettone tradizionale di scuola piemontese e miglior panettone creativo. I tre pasticcieri pugliesi Alessandro Spagnoletti, Luca Marangi e Alessandro Franchini proveranno a vincere il titolo nelle sezioni panettone milanese e panettone creativo.

Re della tavola natalizia ma ormai diventato un vero e proprio simbolo dell’italianità nel mondo, c’è chi vorrebbe candidare il panettone a Patrimonio immateriale dell’umanità UNESCO. Il panettone è una forma d’arte che si tramanda di generazione in generazione. E Una Mole di Panettoni è l’occasione perfetta per conoscere, scoprire e riscoprire sapori e tradizioni secolari.

Il Panettone è buono in tavola ma anche buono con gli altri…Continua anche quest’anno la tradizione che lega la kermesse ad una causa di beneficenza: 1€ di ogni ingresso a Una Mole di Panettoni sarà devoluto a favore di 1Caffè Onlus, un’organizzazione senza scopo di lucro, fondata da Luca Argentero e Beniamino Savio, con l’obiettivo di sensibilizzare le persone al gesto del dono, perché la solidarietà sia una sana abitudine quotidiana. Dal 2011, attraverso la propria piattaforma di crowdfunding, ogni anno 1Caffè Onlus aiuta 52 realtà solidali, una alla settimana, che promuovono progetti di assistenza in diverse cause sociali.

Anche quest’anno l’esperienza di gusto di Una Mole di Panettoni prosegue online nell’e-commerce www.unamoledi.it che ospita tutte le migliori proposte di panettoni artigianali italiani in commercio. Un vero e proprio contenitore di eccellenza, non solo un temporary natalizio ma una vetrina permanente che l’organizzazione ha fortemente voluto anche per puntare a destagionalizzare il panettone, guardando al mercato italiano ma anche a quello estero, per regalare e regalarsi un’esperienza di gusto unica.

Una Mole di Panettoni è organizzata da Dettagli Sas, con il patrocinio di Camera di Commercio di Torino e ASCOM Torino e con la collaborazione di Turismo Torino.

Pasticceria La Gioia
La pasticceria La Gioia è una storia di famiglia nata oltre cinquant’anni dalla passione per il mondo della pasticceria artigianale. La sua filosofia è mantenere vive le tradizioni in un processo continuo di innovazione, per creare prodotti dalle forme, dai sapori e dai profumi unici e speciali grazie all’impiego di tecnologie e metodi di lavorazione moderni e in continua evoluzione. I loro lievitati sono il frutto di una lievitazione studiata, di una lavorazione particolare e dell’impiego delle migliori materie prime, anche offerte dal territorio locale.

Pasticceria Emalu
La pasticceria Emalu nasce dal sogno di Luca, che fin da bambino ha voluto fare il pasticciere e aprire un locale tutto suo. Quel sogno è divenuto realtà a 23 anni, quando è nata Emalu. Oggi a 25 anni Luca si definisce un artigiano vero come suo padre e i suoi nonni, e assieme al suo staff prepara i suoi prodotti partendo dalla lavorazione di materie prime di altissima qualità e, quasi sempre, della sua terra.

Alessandro Franchini Pasticceria
Classe 1988, Alessandro Franchini non percorre da subito la strada della pasticceria. Frequenta infatti il liceo scientifico e successivamente la facoltà di Informatica a Firenze. Qui però capisce la sua vera vocazione e decide di dedicare la sua vita a ciò che davvero lo rende felice. Dopo anni di studio e pratica, il 10 aprile 2019 nasce Alessandro Franchini Pasticceria, un luogo dove la ricerca delle materie prime e l’attenta esecuzione del prodotto si contraddistinguono in pochi mesi nella realtà di Soleto, piccolo paese della provincia di Lecce.