Trani, ridotti gli interventi nelle manifestazioni turistiche e culturali

11

TRANI – A causa della recente emergenza sanitaria dovuta all’epidemia covid-19, l’Amministrazione ha ritenuto di ridurre, per il corrente anno, la portata del proprio intervento in favore dell’organizzazione di manifestazioni turistiche e culturali, sia in conseguenza della previsione di minori entrate erariali, sia per aver privilegiato la destinazione della spesa verso iniziative a sostegno delle fasce della popolazione ancora in sofferenza a causa della crisi economica causata dall’emergenza sanitaria.

Alcuni dei soggetti impegnati in iniziative aventi carattere ricorrente nell’ambito della programmazione estiva promossa dalla Città di Trani hanno presentato nelle scorse settimane un’intesa (sottoscritta tra loro) finalizzata alla realizzazione, a costi contenuti, di un cartellone di manifestazioni culturali e d’intrattenimento denominato “Strani eventi – Contagiati di cultura”, da attuare nel periodo estivo. I sottoscrittori della proposta sono l’associazione Delle Arti-Ets, l’associazione In Movimento, l’associazione Marluna Teatro, l’associazione e cooperativa sociale Promozione sociale e solidarietà, l’associazione Compagnia dei teatranti, l’associazione Trani tradizioni, la compagnia Il carro dei guitti, la cooperativa Xiao Yan – Rondine che ride, la fondazione European arts academy Aldo Ciccolini, la libreria Miranfù e Vittorio Cassinesi.

Il programma è disponibile nella sezione Eventi del sito Istituzionale della Città di Trani. Risponde all’esigenza di ripresa delle attività collegate al settore turistico e culturale e lancia un significativo segnale verso il progressivo ritorno alla normalità delle relazioni sociali e delle attività di promozione del territorio. Prevede inoltre che tutte le iniziative si svolgano con l’osservanza delle vigenti disposizioni anti-covid riguardanti gli spettacoli dal vivo.