Torna il carnevale casamassimese con la 42^ Pentolaccia

 

Ecco tutto ciò che c’è da sapere

CASAMASSIMA (BA) – Maschere, coriandoli e cinema, va in scena la 42a “Pentolaccia Casamassimese”, quest’anno con un sottotitolo che lascia facilmente comprendere come tutto sarà dedicato alla settima arte, “PentolacCIAK”, con quattro maestosi carri allegorici di prima categoria, realizzati dagli abili cartapestaicasamassimesi, e un carro di categoria inferiore, realizzato dal Quartiere San Paolo di Bari, sedici coloratissimi gruppi mascherati e l’intramontabile Pentolaccia che, al calar del sole, donerà gioia e regali a tutti i presenti. La Signora del Carnevale casamassimese sfilerà sabato 9 e domenica 10 Marzo inondando il paese di folklore, danze e divertimento, preceduta dalla bassa musica con Piripicchio.

Secondo un’antica tradizione popolare, dopo aver pianto per tre giorni la morte del Carnevale, nelle famiglie, in periodo di Quaresima, si svolgeva il rito della “Pegnate” che consisteva nella rottura da bendati di una vecchia pentola in terracotta piena di frutta secca, caramelle e cioccolatini. Con l’intento di far trascorrere alla gente un pomeriggio di follia per le strade del Paese, la Pro Loco nel 1977, seguendo il rito ambrosiano che fa finire il Carnevale il sabato successivo al Mercoledì delle Ceneri, porta in piazza la “Pentolaccia Casamassimese”, con l’obiettivo di valorizzare il Paese e promuovere le tradizioni popolari.

La manifestazione di quest’anno è a cura del Comune di Casamassima e dell’associazione turistica Pro Loco con la collaborazione delle scuole, delle associazioni socio-culturali e sportive del territorio, grazie anche al supporto di privati cittadini che compartecipano alla realizzazione di iniziative collaterali per arricchire la festa e favorire il turismo e la promozione dell’intero territorio.

Siamo al secondo anno di un progetto triennale per la valorizzazione del nostro Carnevale – spiega il Presidente Pro Loco Antonio Pastore – dopo le Fiabe e le Favole del 2018, quest’anno abbiamo scelto come filo conduttore il Cinema, un tema facilmente interpretabile sia da parte dei maestri cartapestai, che dai gruppi mascherati. Per questa edizione abbiamo proposto un’idea innovativa e vincente, infatti oltre la sfilata e la rottura tradizionale della Pentolaccia, abbiamo ripristinato i Festini in alcune sale da ballo. Ad essi si affiancano animazione, mostre, mercatino artigianale ed enogastronomico, street-food e i giochi di una volta. Siamo tutti all’opera affinché il nostro possa tornare ad essere uno dei più importanti Carnevali del Sud Italia. Protagonisti della sfilata, oltre la grande Pentolaccia che si aprirà la domenica a fine manifestazione, e i carri allegorici, espressione dell’operosità e della fantasia dei bravi e giovani maestri cartapestai e pittori locali, sono le scuole e tante associazioni del territorio che si esibiranno nei panni di personaggi del mondo del cinema classico e contemporaneo.”.

Da sempre da noi a Carnevale si respira un’irresistibile atmosfera di allegria e di entusiasmo, che accresce la voglia di dare libero sfogo alla creatività e alla fantasia. L’Amministrazione ha il compito di portare avanti le tradizioni che fanno parte della storia di un territorio e dei suoi abitanti – aggiunge Azzurra Acciani, Assessore alla Cultura, Pubblica Istruzione, Politiche per il Centro storico, Turismo, Programmazione e gestione eventi del Comune di Casamassima – abbiamo costituito un comitato organizzativo al fine di rendere questa manifestazione frutto del lavoro di un’intera comunità, affinché cittadini, negozianti e associazioni sentano la Pentolaccia un patrimonio prezioso da salvaguardare e promuovere. Abbiamo la volontà di lavorare tutti insieme per la sua crescita, rinnovando e ingrandendo annualmente l’evento, senza scimmiottare i paesi vicini, puntando soprattutto sull’antico rito della Pentolaccia, aperta in Quaresima, e sull’antica arte dei maestri cartapestai.

La “Pentolaccia Casamassimese”, insignita nel 2012 e 2013 della Medaglia dell’Alto Patronato dalla Presidenza della Repubblica, e inserita dal 2016 nei Carnevali Storici d’Italia, riceve ogni anno il patrocinio dalla Regione Puglia, Città Metropolitana, Camera di Commercio di Bari, Associazione BAI (Borghi Autentici d’Italia), Gal SEB, SAC Peucetia, garanzie di lustro ed autenticità.

Tante le attività enogastronomiche che sostengono la manifestazione proponendo degustazioni di pietanze tipiche della tradizione locale. Per le vie del centro cittadino ci sarà l’esposizione delle Pupe della Quarantana, emblema di un’antica tradizione quaresimale casamassimese recuperata dall’Archeoclub affiancata da alcuni anni dalla Pro Loco e Casarmonica.

IL PROGRAMMA:

Programma della 42a Pentolaccia Casamassimese

Sabato 9 Marzo

ore16,00 Via Bari (piazzetta Padre Pio):Partenza della sfilata dei Carri allegorici e Gruppi Mascherati, con la Pentolacciae Street Band Piripicchio

ore 16,00-20,00 Piazza Moro: CIAK BABY VILLAGE: The Avengers Cosplayers – Ciak da Casting – Starwars.Giochi con bambini e ragazzi

ore 16,00-22,30 Piazza Aldo Moro: presentazione e intrattenimento a cura di Presentatori storici. Musica, recitazioni, intrattenimento, artisti di strada. Street-food mercatino artigianale, mostre

ore 18,00 Arrivo in Piazza Moro della Pentolaccia, dei Carri e dei Gruppi Mascherati. Esibizione dei Gruppi Mascherati e valutazione da parte della Giuria.

ore 20,30-23,30 Musica e Concerto Live – CREW SALVATORI. A fine sfilata sosta espositiva in Piazza Aldo Moro dei Carri e scatti fotografici.

Domenica 10 Marzo

ore 9,00-13,00 Piazza Moro: esposizione della grande Pentolaccia e dei Carri allegorici. Scatti fotografici.

ore 16,30 Piazza Plebiscito: partenza sfilata dei Carri allegorici e Gruppi Mascherati, secondo classifica

ore16,00-23,30 Piazza Moro: presentazione e intrattenimento a cura di Presentatori storici, musica, coreografie e rime carnascialesche

ore16,00-23,30 Piazza Moro: Street-food, mercatino artigianale, mostre

ore 18,00 Arrivo in Piazza Morodella Pentolaccia, dei Carri e dei Gruppi Mascherati. Esibizione dei Gruppi Mascherati,premiazione e consegna Attestati e Coppe

ore 19,30 Apertura della grande Pentolaccia con distribuzione di coriandoli, caramelle, dolcetti egadgets.

ore 20,30-23,30 Piazza Moro – Musica – Ballo – Food.

Nell’Ingresso Monumentale del Palazzo Municipale si svolgerà la Mostra a tema “Tutti i colori del Carnevale” con video-proiezione e musica.

L’obiettivo è quello di “colorare” le vie del paese per vivere due giorni di follia. Le uniche regole per partecipare alla manifestazione sono quelle di indossare un sorriso e possibilmente una maschera di carnevale, lasciando a casa la tristezza e la negatività e facendovi catturare dall’allegria!