Teatro Madre 2020. Si apre il sipario: appuntamento domenica 19 luglio con lo spettacolo “I vestiti nuovi dell’imperatore”

14

i vestiti nuovi dell'imperatore

Dopo il lockdown, ritorna la bellezza dello spettacolo dal vivo di Teatro Madre Festival: Domenica 19 Luglio, alle ore 21.15, al Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano (Ostuni) si inaugura la III Edizione con lo spettacolo tout-public “I Vestiti Nuovi dell’Imperatore” del Teatro Verde di Roma

OSTUNI (BR) – Con la direzione artistica di Enrico Messina e Daria Paoletta, dal 19 Luglio, torna nel Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano ad Ostuni, Teatro Madre Festival. Un’edizione importante, la Terza, speciale, perché nata nonostante le difficoltà create dall’emergenza sanitaria. Ma senza nessun miracolo: grazie, piuttosto, alla determinazione, all’ostinazione e alla convinzione profonda che fosse proprio necessario dare un segnale forte di resistenza e fiducia ai cittadini del territorio e ai turisti. Per questo, Teatro Madre Festival, ideato e fortemente voluto da Armamaxa/PagineBiancheTeatro e dal Museo Archeologico di Ostuni, e realizzato con il sostegno fondamentale del Comune di Ostuni e la collaborazione del Teatro Pubblico Pugliese, ha deciso di ‘rilanciare’ con una proposta artistica ampliata (13 appuntamenti invece di 9) e diversificata con spettacoli di Teatro d’Attore, Nuovo Circo, Figura, Narrazione e Musica (per la prima volta in cartellone con due concerti) previsti nell’Anfiteatro dell’Antica Madre.

In apertura del Festival, Domenica 19 Luglio, alle ore 21.15, per “Il Posto delle Favole’, la sezione tout public dedicata alle famiglie, una compagnia molto amata dal pubblico nella prima edizione, il Teatro Verde di Roma con il suo teatro d’attore, figura e musica dal vivo ne “I Vestiti Nuovi dell’Imperatore” (dai 5 anni). La storia è conosciuta ai più: un re vanesio e civettuolo, che pensa unicamente a cosa e come indossare, viene aggirato da due imbroglioni che lo convincono a comprare un tessuto straordinario per bellezza ed eleganza. Questa stoffa ha una piccola particolarità: la può vedere solo chi è intelligente. Chi non la vede vuol dire che è uno stupido. Con questa scusa i due furfanti fanno finta di tessere tessuti meravigliosi e nessuno, per paura di passare da stupido, osa confessare che non vede niente. Alla fine il re si mostrerà nudo al suo popolo, che loderà le meraviglie di un abito inesistente. Tra tanta gente solo un bambino ha il coraggio (o l’incoscienza) di dire la verità e di urlare a tutti che il re è nudo.

Uno spettacolo che omaggia la grande favola di Hans Christian Andersen arricchendola di nuovi elementi: I Vestiti dell’Imperatore” di Teatro Verde è, infatti, una partitura per attori e musicisti, in un connubio di immagini, testo, musica. Oggetti, figure e parole si muovono insieme alla storia.

Biglietto unico: 5 euro. Posti ridotti. Prenotazione obbligatoria al +39 389 265 6069.

Sempre domenica 19 luglio verrà inaugurato, per la prima volta nella storia di Teatro Madre, un Laboratorio di Circo e Teatro: un incontro magico e poetico, in cui è la natura a creare la scenografia perfetta per l’immaginazione. Il laboratorio, condotto da Anna Pinto e Maria Assunta Salvatore, per bambini e bambine dai 6 anni in su, sarà l’occasione per sperimentare le due discipline nelle loro diverse declinazioni: esercizi di giocoleria, giochi di equilibrismo e sospensione aerea, il lavoro sul corpo e nello spazio. Un modo per scoprire gli strumenti e gli attrezzi del circo e imparare ad utilizzarli attraverso il gioco del teatro. Il percorso completo prevede la frequenza di sei incontri, ma sarà possibile partecipare anche ad uno o più singoli appuntamenti.

Il laboratorio si svolgerà dalle 18.30 alle 20. Appuntamento alle 18.15 in tutte le serate del Posto delle Favole (19, 24, 31 luglio e 4, 7 e 14 agosto). Costo del singolo incontro: 6 euro, 10 euro con il biglietto dello spettacolo, 30 euro per il pacchetto dei 6 incontri. Posti limitati.

È obbligatoria la prenotazione al: +39 389 265 6069.

Inoltre gli spettatori di Teatro Madre, accolti dalla musica live di Coffee&Cigarettes prima di ogni spettacolo, potranno come sempre usufruire delle visite guidate gratuite, curate dal SAC La Via Traiana alla Grotta in cui è stata rinvenuta la ‘Madre’ di Ostuni e altre due sepolture preistoriche. Partenza h. 19; prenotazione obbligatoria al +39 389 265 6069.

Per maggiori info e dettagli sul programma completo di Teatro Madre Festival: www.paginebiancheteatro.it

Botteghino e info utili
Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.15, ad esclusione del Concerto all’alba – il cui inizio è previsto per le ore 05.15 – e si svolgeranno nello spazio aperto dell’Anfiteatro del Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano, allestito e attrezzato per assicurare il massimo rispetto di tutte le misure di sicurezza sanitaria per i lavoratori e per il pubblico. A tal fine, è stato ridotto il numero dei posti per ciascun spettacolo, con un ingresso limitato a 150 spettatori con posto assegnato. I posti a sedere saranno assegnati in ordine di prenotazione, assicurando la distanza sociale di 1 mt, ad eccezione dei congiunti.

La prenotazione è obbligatoria al +39 389 265 6069. In alternativa sarà possibile acquistare i biglietti su vivaticket.it

Biglietti
Teatro ragazzi – Il posto delle favole: euro 5.