Il Sud Salento seconda area interna della Puglia

65

Il commento di Ernesto Abaterusso

ernesto abaterussoLECCE – “Nella riunione di maggioranza tenutesi oggi ho posto al Presidente Emiliano, tra le altre, la questione della individuazione urgente del Sud Salento quale seconda aree interna di Puglia ricevendo in cambio la garanzia che la Giunta regionale convocata per questa sera procederà con l’approvazione dell’atto atteso da tempo. Era il 22 dicembre 2016 quando l’allora assessore allo sviluppo economico Loredana Capone, a nome dello stesso presidente emiliano, mi chiese di ritirare l’emendamento che avrebbe permesso il riconoscimento del sud salento quale seconda area interna di puglia con l’impegno che entro il 31 dicembre la Giunta regionale avrebbe deliberato sulla questione. Una promessa allora disattesa e che oggi forse (mi auguro!) sarà mantenuta a tutto vantaggio di un territorio che proprio grazie a questa strategia, lavorerà per contrastare la marginalizzazione in modo non solo da sostenere l’area interna singolarmente interessata dagli interventi, ma attraverso anche un percorso di sviluppo volto ad ottenere vantaggi per l’intera comunità regionale“.
Così in una nota Ernesto Abaterusso, presidente Gruppo consiliare Articolo 1 – MDP in Regione Puglia, che aggiunge: “Se davvero oggi la delibera dovesse essere approvata si potrà dire concluso il lungo e complesso iter per la costruzione strategia, operativa e progettuale di questo strumento di rilancio socio-economico iniziato mesi addietro e che ha coinvolto le amministrazioni comunali di ben 14 comuni del basso Salento sia dal punto di vista tecnico che politico. E per Noi che abbiamo sostenuto questa idea strategica per il sud Salento, per i sindaci e il territorio sarà una vittoria importante e il giusto riconoscimento per l’impegno e il lavoro portato avanti in questi anni“.