Storia dell’occhio sul palco di Astragali Teatro a Lecce

3

mauro tre

LECCE – Giovedì 22 e venerdì 23 luglio (ore 21 – ingresso 5 euro con prenotazione obbligatoria 0832306194 – 3892105991 – teatro@astragali.org – spettacolo non adatto ai minori) sul palco di Astragali Teatro a Lecce, l’attore e regista Fabio Tolledi e il pianista e compositore Mauro Tre proporranno Storia dell’Occhio. Lo spettacolo della compagnia salentina, sostenuto dal Ministero della Cultura e dalla Regione Puglia, è dedicato al grande filosofo, scrittore e antropologo francese Georges Bataille (Billom, 10 settembre 1897 – Parigi, 9 luglio 1962), la cui riflessione ha significativamente nutrito la filosofia e la letteratura novecentesche lasciando pagine memorabili in alcuni libri chiave (L’esperienza interiore, L’erotismo, La letteratura e il male, Le lacrime di Eros, ecc.), e nei cosiddetti romanzi erotici (Madama Edwarda, Storia dell’occhio e Mia madre). Suono, musica e poesia si intrecciano, tessono trame nel corpo, nella voce. Georges Bataille ne “L’erotismo” definisce la poesia come “il mare che si unisce al cielo”. Lo spettacolo segue le tracce indicate da Bataille per scoprire, ancora una volta, come il suono della poesia possa reinventare il mondo, abitare poeticamente il mondo nella voce che vibra, che trasforma i luoghi. Storia dell’occhio trova nell’incontro tra erotismo, scrittura poetica, musica e immagini un nucleo fecondo di suggestioni, coinvolgendo gli spettatori nella scoperta delle parole, che divengono corpo e vita. I suoni delle voci parlano di una resistenza poetica, di una profonda consapevolezza del fare poetico, della parola che si fa essenza e sostanza del dire. Poesia è il mondo che diviene nostro.