Foggia, la Stagione 2023 dell’ICO “Suoni del Sud”

169

Dal 3 marzo al 29 dicembre al Teatro Giordano musica classica, pop, elettronica, contemporanea, opera lirica, balletto, omaggi a Lucio Battisti e Franco Califano, un concerto per i 100 anni della Disney e tanto altro in 16 appuntamenti

FOGGIA – L’Istituzione concertistica orchestrale “Suoni del Sud” presenta la sua Seconda stagione: 16 affascinanti appuntamenti da marzo a dicembre 2023, al Teatro Giordano di Foggia.
Sulla scia del successo dello scorso anno, è pronto un cartellone che si contraddistingue per una grande varietà di stili e di generi, con tanti affermati artisti della musica classica, elettronica e contemporanea, e poi solisti di fama internazionale, come la star del pianoforte Benedetto Lupo, il primo clarinetto del “Teatro alla Scala”, Fabrizio Meloni, il primo oboe dell’Orchestra “Accademia di Santa Cecilia”, Francesco Di Rosa, e una delle voci pop più apprezzate, Silvia Mezzanotte, la grande opera lirica con “Madama Butterfly” e un balletto da favola, “Lo Schiaccianoci”, passando per gli emozionanti omaggi a Lucio Battisti e Franco Califano, a cui si aggiungono le magiche melodie del mondo Disney.

La Seconda stagione concertistica è organizzata dall’ICO “Suoni del Sud” in collaborazione con il Teatro “Umberto Giordano” e il Conservatorio di musica Giordano, con il contributo del Ministero della Cultura, della Regione Puglia e del Comune di Foggia.
Tranne che per due date, protagonista sarà sempre l’Istituzione concertistica orchestrale foggiana, riconosciuta come tale dal Ministero della Cultura nel luglio del 2022. La prima orchestra stabile di Capitanata si è costituita nell’ambito dell’Associazione “Suoni del Sud” ed è attualmente formata da oltre 40 elementi.

“Anche quest’anno – spiegano Libera Granatiero e Gianni Cuciniello, rispettivamente presidente e responsabile dell’Associazione – abbiamo pensato a una stagione di ampio respiro musicale e culturale che fosse un contenitore di eventi di altissima qualità con la presenza in cartellone di eccellenze internazionali ma anche di validissimi artisti emergenti del nostro territorio, in perfetta sintonia con il direttore del Conservatorio Giordano, Francesco Montaruli, il direttore artistico, Ettore Pellegrino, e il direttore stabile, Benedetto Montebello”.

CALENDARIO EVENTI
Si comincia dunque il 3 marzo con “Dalla Quinta al Quinto”, concerto che vedrà impegnati in due capolavori di Beethoven l’Orchestra Ico “Suoni del Sud”, diretta da Benedetto Montebello, e il solista Benedetto Lupo.
A seguire, il 17 marzo, “Mogol racconta Battisti”, uno spettacolo di canzoni ed emozioni senza tempo, con il cantattore Cristian Levantaci. Sul podio ci sarà Mario Longo.
Luca Ranieri, prima viola dell’Orchestra sinfonica nazionale della Rai, sarà il protagonista dell’evento del 3 aprile. Direttore sarà Marco Moresco.
Tre giorni dopo, il 6 aprile, sul palco suonerà l’Orchestra Sinfonica Abruzzese con direttore e solista Luigi Piovano.
Si prosegue il 17 aprile con una delle serate più attese, quella che vedrà esibirsi Silvia Mezzanotte in “InCanto Italiano”.
Il 28 aprile è in programma il “Concerto di Musica contemporanea” in collaborazione con gli allievi della classe di composizione e i docenti di musica elettronica del Conservatorio musicale “Umberto Giordano”. Direttore sarà Andrea Palmacci.
“Stasera sarò Franco” è il titolo dell’omaggio a Franco Califano a 10 anni dalla scomparsa fissato per il 5 maggio. La bacchetta sarà in mano a Domenico de Biase.
Dopo la parentesi estiva, in cui sono in programma alcuni concerti extra cartellone, si riprende in teatro il 20 ottobre con un grande appuntamento intitolato “I fiati all’Opera”, con due solisti di assoluto rilievo: Fabrizio Meloni, primo clarinetto del Teatro alla Scala e Francesco Di Rosa, primo oboe dell’Orchestra “Accademia di Santa Cecilia”.
Tre invece sono i solisti di “Concertando”, evento del 3 novembre: i violinisti Ettore Pellegrino e Ylenia Montaruli e la violista Maria Teresa De Sanio.
Il 17 novembre l’Italian National Ballet andrà in scena con “Lo Schiaccianoci”. La celebre favola di Natale musicata da Ciajkovskij sarà diretta da Renata Russo.
Il 24 novembre una conferma, il “Premio Corti di Capitanata”, concerto in collaborazione con il Conservatorio “Umberto Giordano”. Direttore sarà Benedetto Montebello.
Spazio invece alla lirica il 1° dicembre con “Un bel dì vedremo…la tragedia di Cio Cio San” da “Madama Butterfly”.
La magia Disney invaderà il Giordano il 6 dicembre con un concerto per celebrare i 100 anni del celebre studio di animazione. Le più belle colonne sonore saranno riproposte con Roberto Molinelli, direttore e arrangiatore, e la voce di Sally Moriconi.
Il 15 dicembre torna ospite l’Orchestra Soundiff diretta da Grazia Bonasia.
La stagione si chiuderà con due tradizionali eventi: il Concerto di Natale, intitolato “Christmas Carol in Swing”, il 15 dicembre e il grande Concerto di Capodanno diretto da Nicola Marasco in programma il giorno 29.
Tutti gli eventi avranno inizio alle 20.30.

BIGLIETTI E ABBONAMENTI
La vendita degli abbonamenti si effettuerà dal 20 al 28 febbraio nella sede dell’Associazione “Suoni del Sud”, in Via Brindisi, 24 a Foggia, dal lunedì al venerdì (dalle ore 9.30 alle 12.30) e il martedì e il giovedì (dalle ore 16.30 alle 18.30).
Il costo dell’abbonamento ai 16 appuntamenti è di 140 euro per la platea e i palchi di I e II fila (posto numerato), di 110 euro per il palco di III fila (posto numerato) e di 80 euro per il loggione (posto unico).
Il prezzo del biglietto per il singolo evento è di 13 euro per la platea e i palchi di I e II fila, di 11 euro per il palco di III fila e di 9 euro per il loggione. Il biglietto si può acquistare sul sito www.vivaticket.com o nella sede di “Suoni del Sud” oppure al botteghino del Teatro Giordano un’ora prima dell’inizio dei concerti.
I vecchi abbonati hanno il diritto di prelazione che potranno esercitare dal 13 al 18 febbraio 2023.
Sono previste significative riduzioni per gli Over 65, studenti, universitari e associazioni di categoria aventi diritto.
Per informazioni, si può telefonare al 324.5912249, scrivere a orchestrasuonidelsud@gmail.com oppure consultare il sito www.suonidelsud.com.