“Scatti di Umanità”: inaugurato il racconto fotografico della rete di solidarietà barese durante il lockdown

6

inaugurazione mostra 'scatti di umanità'

BARI – Si è tenuta questa mattina, nel palazzo della Camera di Commercio, l’inaugurazione della mostra fotografica “Scatti di Umanità. L’abbraccio di una città in emergenza”, promossa dall’assessorato al Welfare nell’ambito del festival Colibrì della Biblioteca dei Ragazzi[e] e realizzata anche grazie al contributo di UniCredit, main sponsor, e dell’azienda Alfonso Lorenzo, sponsor tecnico.

All’apertura dell’evento è intervenuto il sindaco Antonio Decaro, accompagnato dall’assessora al Welfare Francesca Bottalico, dall’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone e dal presidente della Camera di Commercio di Bari Alessandro Ambrosi, alla presenza dell’autore degli scatti Michele Carnimeo.

Composta da 50 immagini, la mostra racconta “gli scatti di umanità” delle circa 1400 persone – tra operatori, assistenti sociali, amministratori, volontari e cittadini – che, durante le settimane di lockdown, si sono impegnate quotidianamente per offrire un sostegno a tutta la comunità e, in particolare, alle persone con maggiori difficoltà e fragilità.

Nel corso dell’inaugurazione è stato anche presentato il catalogo fotografico corredato da numeri e interventi realizzati che accompagneranno l’esposizione attraverso scatti unici e le parole dei protagonisti: fin dal primo giorno di emergenza, infatti, la città di Bari ha risposto all’appello dell’amministrazione comunale affinché ci fosse una mobilitazione di risorse umane, economiche e materiali.

Il racconto fotografico si snoda attraverso cinque capitoli, partendo dal bianco nero per finire al colore, con l’obiettivo di evidenziare l’emotività e l’intensità degli accadimenti di quei giorni: “Bari Ascolta” (l’ascolto dei bisogni della cittadinanza presso l’assessorato al Welfare); “Bari Dona” (le donazioni e i beni ricevuti); “Bari Aiuta” (l’organizzazione delle operazioni di aiuto e le consegne); “Bari Include” (l’attenzione e la presa in carico di una umanità varia); “Bari Sogna” (i sogni di una cittadinanza attiva).

L’ingresso è contingentato e la mostra è stata organizzata nel rispetto delle attuali norme antiCovid-19.

“Scatti di umanità” rientra nel programma del festival “Colibrì” organizzato dalla Biblioteca dei Ragazzi[e] che proseguirà sino al mese di novembre con un ricco cartellone di eventi di welfare culturale.

La rassegna, a cura della cooperativa sociale Progetto Città, è una delle iniziative realizzate con fondi POR Puglia 2014/2020, asse VI, Azione 6.7 – Interventi per la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale a favore del network COLIBRÌ, con l’obiettivo di sistematizzare e consolidare una rete pubblica di community library.