San Cesario, il 3 dicembre va in scena “La bella e la bestia”

18

Presso la Distilleria De Giorgi il Teatro dell’Altopiano di Martina Franca presenta  la fiaba popolare che si rifà alla storia di Amore e Psiche di Apuleio

SAN CESARIO DI LECCE – La rassegna di Astràgali Teatro: “Per un teatro delle Ragazze e dei Ragazzi” prosegue il 3 dicembre alle ore 17.30, presso la Distilleria De Giorgi di San Cesario, con lo spettacolo “La bella e la bestia”. Il Teatro dell’ Altopiano di Martina Franca propone una fiaba popolare che fa riferimento alla storia di Amore e Psiche di Apuleio. Attraverso la mediazione dei burattini (si utilizzeranno antichi burattini siciliani) sapientemente manovrati con una tecnica innovativa da Sonia Convertini, Annamaria Santomarco, Renaza de Cesare, Salvatore Laghezza e Patrizia Fazio, si tratterà il complesso edipico tra padre e figlia, mettendo in evidenza che l’amore coniugale può superare l’aspetto “bestiale” del congiungimento tra due giovani anime. La scenografia è di Patrizia Fazio e le musiche originali sono di Julia Primicile Carafa.

La Rassegna ”Per un Teatro delle Ragazze e dei Ragazzi” è realizzata nell’ambito del Progetto “Teatri a sud” sostenuto dal MIC (D.M. 27 luglio 2017 Art.13 comma 3) e della Regione Puglia, in collaborazione con il Comune di San Cesario di Lecce.

Il Teatro dell’Altopiano nasce nel 2009 dal desiderio di un gruppo d’attori provenienti da esperienze artistiche diverse di “Fare teatro”. L’inizio di questa esperienza è segnato dall’incontro con il regista Carlo Formigoni (Creatore in Italia del Teatro per Ragazzi), che dà corpo e vitalità al gruppo, introducendolo all’uso della tecnica del teatro brechtiano. Nel corso degli anni il gruppo ha arricchito la propria formazione frequentando laboratori sulla gestualità, l’uso della maschera nella commedia dell’arte, sulla voce, la danza.

Ingresso €3. Si consiglia la prenotazione chiamando o inviando un messaggio: 3892105991 – teatro@astragali.org