Salento: “Nelle scuole senza riscaldamento tutto il fallimento delle politiche del Governo”

ernesto abaterusso

Le parole di Ernesto Abaterusso

BARI – “Il caso delle scuole salentine senza riscaldamento ha il sapore di una beffa perpetrata ai danni di studenti innocenti che ancora una volta sono costretti ad essere penalizzati da una politica disattenta“.

Così in una nota Ernesto Abaterusso, presidente Gruppo consiliare Articolo 1 – MDP in Regione Puglia, che agiunge: “È assurdo! Non era mai successo prima d’ora che la scuola vivesse una condizione di così forte degrado. Mi chiedo e domando: sarebbero questi gli effetti delle politiche tanto decantate portate avanti in questi anni dal Governo Renzi e dal Ministro Delrio? A costoro vorrei dire che la pazienza ha un limite e che i cittadini sembrano averla più che superata. Sono anni che assistiamo a slogan, annunci e a promesse per poi vedere negato ogni diritto dei ragazzi a vivere e studiare in un luogo sicuro e sano. La disorganizzazione, i disservizi e il degrado che sta subendo il mondo della scuola, da sempre luogo deputato allo studio e alla conoscenza, impongono di chiedere al governo un cambio di rotta. Si mettano le province e i comuni nelle condizioni di effettuare verifiche e manutenzioni. Si prevedano interventi ciclici che tengano conto delle esigenze in maniera da evitare disservizi di questo tipo. Chi è al Governo ha il compito di tutelare i cittadini, tutti. Se si è in grado bene. Se invece non si è capaci (e mi pare che in questi anni questo è quanto hanno dimostrato Renzi & Co.) allora è meglio lasciar perdere e dedicarsi ad altro“.