Salento international Film Festival a Oslo e Reykjavik

10

LECCE – Tre film e un documentario sono in cartellone dal 1 al 7 marzo per la terza edizione del Salento International Film Festival – Norvegia e Islanda, proposto dall’Istituto Italiano di Cultura di Oslo e Reykjavik. A causa della pandemia, quest’ anno sarà possibile seguire gli appuntamenti solo in streaming gratuito con registrazione obbligatoria fino al 6 marzo alle 18 tramite la piattaforma https://xerb.tv/channel/siff/virtual-events/1711. Il Siff offre al pubblico l’ occasione particolare di un incontro ravvicinato con il cinema indipendente italiano e internazionale.

I tre lungometraggi in programma sono “Agadah”, di Alberto Rondalli ispirato al romano “Manoscritto trovato a Saragozza”, scritto in francese all’ inizio del 1800 dall’autore polacco Jan Potocki; “Il giocatore invisibile” (The invisible player), pellicola per gli amanti del cinema italiano diretto da Stefano Alpini; e ”Mai per sempre” (Never Forever), di Fabio Massa. Il documentario è “Stromboli: as long as the heart beats”, diretto dallo svizzero Hanspeter Aliesch, incentrato su una donna novantenne che racconta la sua storia, il vulcano e l’ isola dal 1930 a oggi.

Il Salento International Film Festival, che dal 2003 si svolge a Tricase (Lecce), è diventato un evento internazionale per il suo concetto di Festival Itinerante cominciato nel 2010 a Londra presso il Prince Charles Cinema, l’unico cinema indipendente nel centro della città. Da allora il Siff World ha presentato e presenta film ed eventi in varie destinazioni internazionali tra cui Zurigo, Mosca, San Pietroburgo, Hong Kong, Santiago del Cile, Yerevan, Oslo, Reykjavik e molte altre città.