Rogo di rifiuti a Bari, due denunce: sequestrata un’area di circa 100 mq

5

BARI – Sono stati scoperti mentre bruciavano illecitamente rifiuti su un’area scoperta all’interno di un parking a ore vicino alla stadio San Nicola di Bari. Un cinquantenne italiano e un 27enne di nazionalità pakistana, rispettivamente titolare e dipendente di un’impresa commerciale, sono stati denunciati dalla Polizia locale di Bari per i reati di gestione abusiva, deposito incontrollato di rifiuti speciali e illecita combustione dei rifiuti.

Due pattuglie, durante un servizio anti-degrado nell’area dello stadio, hanno notato una improvvisa colonna di fumo nero provenire da un fondo in località “Madonna della Grotta”. Lì hanno scoperto che su un’area di circa 100 metri quadrati, sottoposta a sequestro, erano stati depositati rifiuti speciali costituiti da plastica, residui di demolizione, cavi corrugati in pvc, coperti da scarti di giardinaggio, poi incendiati per lo smaltimento illecito per combustione.