Presentata la 78° stagione della Camerata Musicale Barese

presentata la 78° stagione della camerata musicale barese

La conferenza stampa stamattina a Palazzo di Città

BARI – Si aprirà domenica 13 ottobre al Teatro Petruzzelli, con il concerto fuori abbonamento di Vinicio Capossela, “Armoniosa”, la 78° stagione della Camerata Musicale Barese.

Il programma della stagione concertistica è stato presentato questa mattina, a Palazzo di Città, dal direttore generale Rocco De Venuto e dAl direttore artistico Giovanni Antonioni alla presenza dell’assessora alle Culture e al Turismo Ines Pierucci.

Alla conferenza stampa hanno partecipato il sovrintendente del teatro Petruzzelli Massimo Biscardi, Mauro Bruno, dirigente della sezione Economia della cultura della Regione Puglia, il presidente della fondazione Puglia Paolo Spinelli, Corrado Roselli, docente del Conservatorio di Musica “Niccolò Piccinni” di Bari, e Pierfranco Moliterni, docente dell’Università degli Studi di Bari.

Ventidue sono gli appuntamenti in programma suddivisi in quattro sezioni: concerti, teatro musicale, jazz e teatro danza mediterraneo.

Non c’è dubbio – ha esordito De Venuto – che viviamo in un’epoca di grandi cambiamenti e trasformazioni che si riflettono inevitabilmente sul consumo culturale. Anche per questa stagione abbiamo voluto mescolare vari generi ed eventi, artisti provenienti da diverse esperienze e scuole, sempre di eccellente livello. La Camerata in questo momento vuole essere una delle forze trainanti delle volontà e delle aspirazioni dei baresi e dei pugliesi verso un futuro migliore, dove anche la musica e la danza possono giocare un ruolo importante per il recupero di una vita civile più sana, nel nome di chi ama la cultura, l’idea di una città più bella, più colta e aperta a tutti. Confermiamo la particolare attenzione verso i giovani: anche quest’anno saranno dedicati a loro e alle loro famiglie delle promozioni interessanti. Auspico di poter annoverare, tra i palcoscenici della prossima stagione concertistica, anche quello del ristrutturato teatro Piccini“.

Armoniosa – ha spiegato Ines Pierucci – è l’aggettivo che, a mio parere, meglio riesce a descrivere le caratteristiche di questa programmazione della Camerata: un’eccellenza che ha visto la partecipazione, in armonia appunto, di tanti partner istituzionali: Comune, Regione, Ministero, Fondazione Petruzzelli, Conservatorio. Si tratta di una grande proposta culturale a vantaggio della città, arrivata alla 78esima edizione, e che ci vede curiosi di vedere cosa succederà nell’80° anniversario. Un cartellone di alto livello internazionale, che Bari sicuramente merita a pieni voti. Una cosa fondamentale da sottolineare è che il teatro Piccinni sarà certamente uno dei palcoscenici della programmazione. L’amministrazione comunale ha intenzione di inaugurare il teatro il 6 dicembre prossimo: una giornata molto attesa da tutti, operatori culturali e cittadini, perché Bari intende riavere al più presto un teatro che appartiene all’intera comunità“.

Bari – ha sottolineato Biscardi – merita di essere un centro musicale, artistico, culturale di primo piano a livello internazionale. E per ottenere questo risultato per la città, è indispensabile che gli operatori culturali del territorio lavorino insieme, in armonia, con l’obiettivo di elaborare un unico progetto per la crescita culturale della comunità barese. Per questo motivo, il teatro Petruzzelli collaborerà sempre con la Camerata, una realtà culturale con una storia lunga e importante alle spalle, con i suoi 78 anni di attività“.

Le informazioni sul programma della stagione 2019/20120 sono disponibili a questo link.