Premio Tekné assegnato al Comune di Lecce per il progetto delle Mura urbiche

81

Si tratta della dodicesima edizione del Premio

logo comune LecceLECCE – Il Comune di Lecce vince la dodicesima edizione del Premio Tekné con il progetto di recupero e riqualificazione dei camminamenti interni ed esterni delle “mura urbiche”.
Ogni anno con questa manifestazione dedicata allo spazio pubblico e alle trasformazioni del paesaggio si indaga la qualità degli interventi pubblici realizzati dalle amministrazioni comunali della provincia di Lecce. Otto i progetti finalisti selezionati dall’Osservatorio Tekné nei comuni di Lecce, Cavallino, Campi salentina, Nardò, Otranto, Galatina, Gallipoli e Parabita.

In una affollata Piazza Sigismondo Castromediano a Cavallino, la Commissione scientifica guidata dal Presidente del Centro Studi Tekné Toti Carpentieri e dal Direttore Luigi Mazzei ha consegnato il Premio al sindaco Carlo Salvemini per il progetto di recupero delle mura fortificate, che rappresentano un elemento inscindibile ed irripetibile dell’identità storico-culturale della città di Lecce.

Siamo lieti di questo riconoscimento – dichiara il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Alessandro Delli Noci – che è un riconoscimento al lavoro della precedente amministrazione e degli Uffici Tecnici del Comune di Lecce guidati, per questo progetto, dall’Architetto Claudia Branca e dall’Architetto Patrizia Erroi, a riprova delle eccellenti professionalità presenti all’interno dell’amministrazione che abbiamo il compito di valorizzare. Nostro compito è quello di rendere fruibile questo inestimabile patrimonio storico-culturale che vogliamo valorizzare con l’aiuto e il supporto dei cittadini.”