Pietra, da tutta Italia per un viaggio indietro nel tempo

13

locandina pietra press tour

Blogger, influencer e giornalisti nel borgo dal 23 al 27 settembre. Visiteranno anche Lucera, Volturino, Motta Montecorvino e Foggia. Visiteranno i centri storici, le aziende e parteciperanno a Suoni, sapori e colori di Terravecchia

PIETRAMONTECORVINO (FG) – Verranno da tutta Italia blogger, influencer e giornalisti che – dal 23 al 27 settembre – racconteranno a migliaia di follower e lettori di tutto il Paese la bellezza e il patrimonio paesaggistico, storico e culturale di Pietramontecorvino e non solo. Faranno tappa anche Lucera, Volturino, Motta Montecorvino e Foggia.

Il loro sarà un viaggio attraverso il tempo: da una parte, rivivranno la storia medievale del territorio grazie ai due giorni (25 e 26 settembre) della manifestazione “Suoni, sapori, colori di Terravecchia”; dall’altro, avranno modo di conoscere le eccellenze produttive e le soluzioni innovative di tante piccole e medie imprese che rappresentano presente e futuro dei Monti Dauni e della Capitanata.

COSA VEDRANNO. Blogger, influencer e giornalisti scopriranno i centri storici di Pietramontecorvino, Lucera, Volturino, Motta Montecorvino e Foggia. Visiteranno le chiese, le torri, il Palazzo Ducale di Pietramontecorvino, il quartiere medievale di Terravecchia, l’antico insediamento archeologico di Montecorvino e i boschi dei Monti Dauni che dominano il Tavoliere delle Puglie dall’alto. Il 25 e 26 settembre, inoltre, prenderanno parte a “Suoni, Sapori e colori di Terravecchia”, la manifestazione che dà il titolo anche al press tour promosso dal Comune di Pietramontecorvino e finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma Operativo Regionale FESR-FSE 2014-2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo”, Asse VI – Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali – Azione 6.8 Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche.

UN VIAGGIO NEL TEMPO. Ogni anno, a settembre (il 25 e 26 settembre per l’edizione 2021), a Pietramontecorvino è di scena “Suoni, Sapori e Colori di Terravecchia”, una manifestazione che valorizza tutti gli aspetti del quartiere medievale del paese. A prendersi la scena saranno cavalieri, armature, bandiere che roteano nel cielo e poi musica, escursioni, spettacoli e un percorso dedicato alla degustazione delle tipicità agroalimentari del paese. Con questa manifestazione, Pietramontecorvino compie un viaggio indietro nel tempo grazie ad attori e figuranti volontari che trasformano il borgo in una sorta di grande set cinematografico restituendo vita a dame, signori, giocolieri, soldati e cortigiane di un tempo. Ad anello, lungo le strade di Terravecchia, si dipana il percorso degli antichi mestieri e il sentiero del gusto con gli stand enogastronomici. Si possono ammirare le fasi di realizzazione di un’armatura, osservare gli strumenti di tortura che il boia utilizzava più di sette secoli fa, conoscere i segreti della forgiatura del ferro e della lavorazione di pelli e cuoio. Tutto avrà inizio sabato 25 settembre, con l’escursione al sito archeologico di Montecorvino. Dalle 10 alle 12, sono in programma le visite guidate alla meravigliosa Torre Normanna che domina dall’alto la vista sul quartiere di Terravecchia e quella sul Palazzo Ducale di cui è parte integrante. Alle ore 18, andrà in scena lo spettacolo del gruppo storico di sbandieratori in costume “Florentinum” di Torremaggiore. Alle ore 19, apertura degli stand del percorso enogastronomico in Largo Rosario. A chiudere la prima giornata sarà lo spettacolo musicale “Odor Rosae Musices” a cura dell’Associazione Musica Historica.

Spettacolare il programma di domenica 26 settembre, che si aprirà con l’escursione alle ore 9 nell’area naturalistica di Monte Sambuco. Dalle 9 alle 13, all’ombra della Torre Normanna, si terranno i Giochi Medievali. Alle ore 18, il convegno su “Le vie dell’Imperatore Carlo V e il suo legame con il feudo di Pietra e di Montecorvino”. Domenica gli stand enogastronomici apriranno alle ore 19, mentre a chiudere la due giorni sarà lo spettacolo del gruppo “I giullari del 2000” che riprodurranno magia, suggestioni e costumi di una corte medievale in festa.