Piano neve, la Prefettura di Bari convoca tutti gli attori della Protezione Civile, Castellana Grotte in prima linea

aggiornamento piano neve 2018-2019 castellana grotte

Ecco com’è andata

CASTELLANA GROTTE (BA) – Si è svolta presso la Prefettura di Bari una riunione finalizzata alla redazione del piano da attuarsi durante la gestione delle emergenze che interessano il sistema viario ordinario della Città Metropolitana di Bari in caso di precipitazioni nevose. Con l’inverno alle porte il sistema provinciale di Protezione Civile inizia ad organizzarsi per fronteggiare la stagione fredda con tutte le forze dell’ordine e gli enti preposti. Il Sindaco di Castellana Grotte Francesco De Ruvo accompagnato dal responsabile del settore VII, il Maresciallo della Polizia Municipale Vito Mazzarisi, hanno partecipato all’incontro ufficiale unitamente ai tecnici dell’ANAS, i responsabili dei comuni appartenenti alla Città Metropolitana e alle forze dell’ordine. Obiettivo dell’incontro è stato quello di verificare i piani di sicurezza delle varie realtà del territorio, le scorte di sale attuali e definire insieme le migliori tecniche di prevenzione ed azione in caso di emergenza.

Il nostro piano della sicurezza è già da tempo pronto a fronteggiare la stagione invernale – ha dichiarato il Sindaco di Castellana Grotte Francesco De Ruvo –l’ente ha già stipulato tempo fa apposite convenzioni con alcuni imprenditori agricoli per lo spargimento del sale al fine di prevenire la formazione di lastre di ghiaccio sulla strada. Inoltre – ha continuato – sono in vigore anche delle convenzioni con alcune ditte che, con appositi mezzi, possono liberare le strade dalla neve in caso di necessità. Infine,le nostre scorte di sale attualmente in nostro possesso sono adeguate. È ovvio – ha concluso – che vorremmo non trovarci a fronteggiare situazioni estreme, ma il nostro compito è quello di prevenire e mettere in campo tutte le buone pratiche affinché anche in caso di emergenza venga garantito l’accesso alle strutture di prima necessità e la normale viabilità dei cittadini”.