Online il sito del progetto del Distretto Urbano del Commercio della città di Bari

46

Il progetto è denominato “ D_Bari”

logo BariBARI – È on line il sito “ D_Bari” del progetto Duc – Distretto urbano del commercio – che permetterà a tutti i cittadini di conoscere e partecipare al primo momento di confronto pubblico intrapreso dall’amministrazione comunale per sviluppare le politiche di riqualificazione e riattivazione del commercio come strumento principe per il rilancio dell’economia viva della città e dei servizi al cittadino.

Questo strumento, abbinato ai profili social del progetto già attivi, permette la consultazione aggiornata delle attività commerciali fino a oggi mappate e delle storie dei commercianti/imprenditori ad esse collegate, il censimento dei locali non utilizzati, e possibilmente disponibili, per l’avvio di nuove attività imprenditoriali con una sezione aperta alle domande di partecipazione.

D_Bari è infatti un progetto aperto realizzato con i contributi degli operatori commerciali e dei cittadini che scelgono di intraprendere un nuovo percorso singolarmente o in rete per rilanciare la propria attività.

D_Bari fa un salto in avanti – spiega l’assessora titolare del progetto Carla Palone – e si apre a tutta la città attraverso un sito web che mi auguro servirà a far conoscere il progetto, e soprattutto le sue potenzialità. In questi mesi, insieme ai ragazzi della società responsabile del progetto, stiamo incontrando tanti commercianti, a partire da quelli che lavorano nel quartiere Libertà, e nello specifico intorno alla ex Manifattura dei Tabacchi, per condividere con loro una serie di iniziative e provare a tracciare insieme un percorso di riqualificazione sociale e commerciale delle attività stesse; penso alle grandi potenzialità del mercato, presente negli spazi della ex Manifattura che potrebbe rientrare nel più ampio percorso di riqualificazione avviato dall’amministrazione per l’immobile. Proprio quegli spazi saranno la sede delle prossime iniziative del progetto D_Bari”.

Il progetto è curato da CoMoDo Sociale.