Numerazione civica comunale, al via l’aggiornamento a Copertino

9

aree a rischio erosione costiera in puglia

Stop al disagio di molti residenti, via ad un maggior controllo del territorio

COPERTINO (LE) – Aggiornamento della numerazione civica comunale, a Copertino annoso problema oggi in via di definizione grazie ad un progetto che prenderà il via a breve in città. La gara indetta a tal proposito dagli uffici comunali competenti su indirizzo dell’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Sandrina Schito ha infatti visto l’aggiudicazione del servizio alla società HIZI IT srls, che ora procederà alla revisione della suddetta numerazione, con allineamento degli indirizzi dei residenti, grazie ad apposita piattaforma informatica finalizzata alla riorganizzazione della toponomastica stradale e alla realizzazione di una cartografia completa del territorio comunale in formato digitale.

Allo scopo l’azienda, che comincerà i suoi monitoraggi in questi giorni, procederà al censimento completo delle strade comunali e alla rilevazione diretta e referenziata di tutti gli accessi presenti sulle aree di circolazione del comune. I dati acquisiti, elaborati ed archiviati, saranno utilizzati per la razionalizzazione della numerazione, come già detto, e poi forniti in formato digitale al Comune per confluire nel Sistema Informativo Territoriale Comunale, dando così modo all’amministrazione di risolvere un problema ha penalizzato non poco negli anni intere aree del territorio, e al contempo di avere un controllo puntuale ed efficace dello stesso.

L’intero intervento avverrà sotto il monitoraggio degli uffici comunali e con il coinvolgimento dei proprietari/conduttori degli immobili: la piattaforma predisposta dalla società incaricata consente infatti un’agevole associazione tra l’accesso rilevato e il fabbricato. “L’aggiornamento della numerazione civica comunale era già stato programmato negli scorsi anni, ma era poi stato bloccato dall’emergenza sanitaria collegata alla pandemia. La ripresa di questo progetto oggi, ci consentirà finalmente di mettere fine a un disservizio che ha causato situazioni di grave disagio a molti residenti, e di monitorare il territorio con maggiore efficienza“, spiega la sindaca Schito. “Una gestione ordinata e puntuale è elemento essenziale per una buona amministrazione della comunità“, aggiunge Giovanni De Lorenzi, vicesindaco e assessore al Governo e all’assetto del territorio. “Per questo chiediamo alla cittadinanza di collaborare con gli incaricati della società che effettuerà l’intervento perché lo stesso sia rapido ed efficace“.