Nella Chiesa di San Pasquale a Taranto il concerto inaugurale della quarta edizione del Festival Chitarristico Internazionale “Città dello Jonio”

21

chitarristi claudio fittante e fabio sirianni

L’omaggio a Ferdinando Carulli un genio napoletano della chitarra

TARANTO – Al via la quarta edizione del Festival Chitarristico Internazionale “Città dello Jonio” che, nato da un’idea del M° Maria Ivana Oliva, Presidente dell’associazione musicale “Guitar Artium”, pone i riflettori sulla “chitarra” con l’intento di offrire al territorio un connubio di musica di qualità e valorizzazione dei siti storici e paesaggistici della nostra città.

“Musica al tempo del Regno delle due Sicilie” è il concerto di apertura che si terrà, alle ore 21.00 di venerdì 10 luglio, presso la Chiesa di San Pasquale a Taranto, un evento con ingresso libero con prenotazione: info 347.1790060 – e-mail: guitar.artium@libero.it – www.associazioneguitarartium.com.

Ad ospitare la serata sarà l’antica chiesa di origini settecentesche guidata da Frate Vincenzo De Chirico, il quale ha accolto con entusiasmo il progetto culturale e no-profit del Festival e la volontà di offrire al pubblico musica di qualità e di grande valore storico.

Nel concerto, infatti, i chitarristi Claudio Fittante e Fabio Sirianni omaggeranno il compositore Ferdinando Carulli a cui è dedicato il Festival per celebrare i 250 anni della sua nascita: nato a Napoli nel 1770, il musicista ha dedicato la sua vita alle composizioni e alla didattica chitarristica caratterizzando fortemente lo stile esecutivo del primo ottocento

Suonando chitarre storiche originali del periodo, i due concertisti proporranno al pubblico i brani più significativi di Ferdinando Carulli alternandosi in duo e chitarra solistica.

La vocalità carulliana sarà proposta dal soprano Giovanna Massara che, accompagnata dalla chitarra, eseguirà le Douze Ariettes Italiennes, brani arrangiati su “les plus Folis Motifs de Rossini” come scrive l’autore.

Durante il concerto non mancheranno riferimenti ad altri autori contemporanei di Carulli al fine di offrire uno scenario completo della musica al tempo del Regno delle Due Sicilie.

Un grande concerto che inaugura la quarta edizione del Festival Chitarristico Internazionale “Città dello Jonio”, prestigiosa manifestazione che, infatti, ha ottenuto il Patrocinio di Comune di Taranto, CSV Taranto, Istituto di Studi Superiori “G. Paisiello”, Regione Puglia, importanti Istituzioni e organismi che hanno riconosciuto il suo ruolo per la valorizzazione culturale e turistica del nostro territorio.

I tre concertisti provengono dalla Calabria; Claudio Fittante, inizia gli studi nella propria città natale con il M° Nino Benincasa proseguendoli presso il Conservatorio di Musica “S. Giacomoantonio” di Cosenza sotto la guida, tra gli altri, del M° Pietro Morelli. Segue il corso superiore di alto perfezionamento musicale con il M° Angelo Gilardino presso l’accademia “L.Perosi” di Biella. Diplomatosi a pieni voti inizia la carriera concertistica sia da solista che in diverse formazioni (duo, trio, formazioni da camera, etc..) che lo porta ad esibirsi in diverse città europee ed extraeuropee (Lamezia, Catanzaro, Catania, Siracusa, Aversa, Roma, Milano, Bergamo, Perugia, Seoul, Mosca, San Pietroburgo, Smolensk, Atene, Londra, Kilkenny). Nel 2006 si avvicina al mondo della filologia interpretativa della chitarra dell’800 della quale si appassiona e ne approfondisce gli studi. Fabio Sirianni, ha conseguito il diploma di chitarra presso il Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia sotto la guida del M° Stefano Magliaro. Successivamente ha seguito i corsi di perfezionamento “Città di Nicotera” nell’ambito dei quali ha avuto modo di approfondire oltre al repertorio chitarristico anche l’analisi musicale con il m° Paolo Perna. Ha inoltre seguito i corsi del M° B. Battisti D’Amario, del M° Alirio Diaz. Ha seguito il corso specialistico su strumenti antichi tenuto dal M° Stefano Magliaro presso il Conservatorio di Musica di Avellino dove ha affrontato la problematica relativa alla prassi esecutiva del repertorio a cavallo tra la fine del ‘700 e l’inizio dell’800 conseguendo la Laurea in chitarra ramo “800” nel corso speriemntale attivato in quell’Istituto ne 2006. È docente di chitarra presso l’Istituto Comprensivo Nicotera-Costabile” con sede in Lamezia Terme. Giovanna Massara si laurea in Canto Lirico presso il Conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza e intraprende la carriera artistica che la porta ad ottenere ottimi risultati in Concorsi nazionali e internazionali, oltre che ad esibirsi in vari Teatri con unanimi riconoscimenti di pubblico e di critica per la sua voce calda ed espressiva, capace di spaziare fra suggestive sonorità ed eccellenti virtuosismi. Si perfeziona anche in Direzione di Coro con i Maestri L. Donati, A. Pantaneschi, P.P.Scattolin, G. Costantino. Da molti anni, all’intensa attività artistica di Soprano solista, affianca quella di direttore di Coro. Ha cantato in diverse occasioni anche in Vaticano alla presenza del Santo Padre, nell’Aula Nervi e in Piazza S. Pietro durante importanti eventi trasmessi in dirette televisive nazionali e in mondovisione.