“Modigliani Experience”, tutti gli eventi collaterali alla mostra

4

convento dei cappuccini (1503) a mesagne

MESAGNE (BR) – Si chiama “Modigliani a Mesagne” il cartellone degli eventi collaterali che caratterizzeranno l’offerta culturale della mostra “Modigliani Experience” in programma sino al prossimo primo novembre al Castello normanno-svevo. Le iniziative, curate da Vincenzo De Leonardis e Laura Scalera, sono organizzate da Puglia Walking Art con il patrocinio del Comune di Mesagne e in collaborazione con l’Istituto Amedeo Modigliani e diverse altre realtà locali e regionali. Il primo appuntamento, dal titolo “Vinicio Capossela: Modì radiografia di un disco e altri racconti”, è previsto per venerdì 30 luglio alle ore 20,30 in Via Castello al civico 14 (open space). A parlare delle affinità elettive fra il cantautore e Amedeo Modigliani ci sarà la scrittrice Laura Rizzo autrice del libro “Canzoni a Manovella. Vinicio Capossela” (Arcana Edizioni). L’evento è organizzato in collaborazione con la libreria Spazio d’Autore.

Il secondo appuntamento, dal titolo “Ritratti di Donne capaci di libertà: Jeanne Hébuterne e le altre”, si svolgerà venerdì 27 agosto alle ore 20,30 presso l’Auditorium del Castello.Nell’occasione è prevista l’inaugurazione della mostra personale dell’artista mesagnese Laura Scalera e un reading di Massimo Colazzo, narratore, speaker radiofonico e lettore di audiolibri. L’evento è organizzato in collaborazione con la web radio RKO.

Il terzo appuntamento, dal titolo “L’Erranza, da Modigliani ai giorni nostri”, si svolgerà venerdì 24 settembre alle ore 20,30 presso l’Auditorium del Castello. Interverranno l’art director e graphic designer Franco Chiarpei e la scrittrice Anna Correale. L’evento è organizzato in collaborazione con “The Egg Journal”, periodico di cultura, arte e fotografia.

L’appuntamento conclusivo, dal titolo “Retro Pop: vinili e musica sulle tracce di Modigliani”, si svolgerà per l’intera giornata di domenica 31 ottobre presso il Castello. Sarà una sorta di viaggio fantastico fra passato e presente con esposizioni, conferenze ma soprattutto una fiera del vinile. Modigliani e la sua compagna Hébuterne hanno influenzato decine e decine di artisti nell’ambito musicale. Da0 Patti Smith a Capossela, dal compositore Guy Farley alla sinthpop band Book of Love per arrivare ai giorni nostri con il cantautore italiano Francesco Addari che ha scelto proprio “Modigliani” come nome d’arte.

L’iniziativa che lega il nome di Mesagne a Modigliani rappresenta per la città un’importante opportunità di promozione del territorio, che può lasciare un segno ancora più incisivo se valorizzata attraverso eventi a tema che spaziano tra le diverse arti“, dichiara il sindaco della città di Mesagne, Antonio Matarrelli. Tutte le iniziative saranno svolte nel rispetto delle normative vigenti anti-covid. “In continuità con quanto realizzato con le passate mostre, anche in occasione di ‘Modigliani Experience’ abbiamo voluto allestire un ampio e variegato ventaglio di proposte collaterali per meglio conoscere l’autore ma anche per incoraggiare l’avvicinamento all’arte da parte di un pubblico più ampio”, spiega Pierangelo Argentieri ideatore e promotore di Puglia Walking Art. “Gli eventi in programma, supportati attivamente dall’Amministrazione comunale, confermano le sinergie che si sono venute a creare sul territorio in ambito culturale e turistico rispetto ad un contenitore unico come il Castello comunale e l’intero centro storico di Mesagne“, aggiunge Marco Calò, consulente cittadino alle Politiche culturali.