“Mio fratello rincorre i dinosauri” di Christian Di Domenico a Cutrofiano per il Festival Crita

2

christian di domenico - mio fratello rincorre i dinosauri

CUTROFIANO (LE) – A Cutrofiano, in provincia di Lecce, prosegue la quarta edizione di “Crita. Festival delle arti”, promosso da Ventinovenove con la direzione artistica di Mary Negro e Gabriele Polimeno, all’interno dell’articolata rassegna Daimon. Venerdì 6 agosto (ore 21 – ingresso libero su prenotazione con offerta responsabile – 3534294041 – 3395745559 – 3293345515) in Piazza Cavallotti a Cutrofiano, Christian Di Domenico sarà in scena con “Mio fratello rincorre i dinosauri”, spettacolo (tratto dall’omonimo libro di Giacomo Mazzariol) scritto con Carlo Turati per la regia di Andrea Brunello. “Mi capita spesso di soffermarmi a guardare persone (uomini, donne, bambini) affette da varie malattie oppure diversamente abili, per cercare di capire il loro approccio alla vita, dalle azioni semplici, quotidiane, all’incontro con gli altri; che tipo di relazioni hanno, quali passioni o desideri; come vedono se stessi, quale consapevolezza hanno della loro condizione”, sottolinea Di Domenico. “Ho letto il libro di Giacomo Mazzariol. Ho conosciuto lui e la sua splendida famiglia. La loro storia mi ha illuminato e mi è venuta voglia di raccontarla a modo mio. Così ho deciso di cominciare un nuovo cammino che mi aiuti a rieducare il mio sguardo disabile, affinché riesca finalmente a vedere tutta la bellezza e l’amore che ogni essere vivente è in grado di ricevere e di dare. Senza pregiudizi e senza aspettative. Vedere e scegliere di amare”.

Oltre agli spettacoli di Crita (che, con data ancora da definire, ospiterà anche “Lumie: apparenze pirandelliane” di Ventinovenove), l’articolato progetto Daimon proporrà anche l’incontro con il filosofo Umberto Galimberti (22 agosto a Cutrofiano), gli spettacoli Emigranti Express di Mario Perrotta (24 agosto a Galatone), Voce con Maria Mazzotta, Antonino De Luca, Silvio Gioia e le incursioni teatrali di Ventinovenove (29 agosto a Caprarica di Lecce), U Parrinu di e con Christian Di Domenico (15 settembre a Galatone).

Il Festival Crita e la rassegna itinerante Daimon sono organizzati dalla Cooperativa Ventinovenove con la direzione artistica di Mary Negro e Gabriele Polimeno, in collaborazione con le amministrazioni comunali di Cursi, Cutrofiano, Galatone, Caprarica di Lecce con il patrocinio di LegaCoop Puglia, Distretto produttivo Puglia Creativa e l’Università del Salento e con il sostegno della Regione Puglia nel Programma Straordinario 2020 in materia di Cultura e Spettacolo e, tramite il Teatro Pubblico Pugliese, nella programmazione Custodiamo la cultura in Puglia.