Migranti Cas San Giovanni Rotondo Hotel Mir omaggiano le donne con mimose

134

Omaggio dopo il laboratorio di sensibilizzazione

festa della donna san giovanni rotondoSAN GIOVANNI ROTONDO (FG) – In occasione della Festa della Donna i ragazzi immigrati ospiti del Centro di Accoglienza Straordinaria Hotel Mir hanno omaggiato le donne di San Giovanni Rotondo con omaggi floreali e manufatti in cartoncino porporina rilegati ai mazzetti di mimose.

La consegna di questo dono segue un laboratorio creativo, un vero percorso culturale atto a sensibilizzare i migranti sul tema, in modo che capissero il vero significato della Festa dedicata al gentil sesso.
Durante le lezioni di italiano e le altre attività organizzate dal Consorzio Matrix che gestisce il centro, gli immigrati hanno potuto fare così un altro importante passo verso l’integrazione.
La distribuzione delle mimose arricchite dalle loro dediche ha avuto luogo nelle strade e in alcuni uffici pubblici, come la Prefettura, la ASL, le scuole, l’amministrazione comunale e il centro cittadino.
I ragazzi del Centro, nigeriani, ivoriani, senegalesi, malesi, hanno stabilito un affettuoso contatto con la popolazione che li ospita.
Stamattina il Vicario del Prefetto Daniela Lupo è rimasta sorpresa e ha gradito il pensiero ricevuto dalle ragazze immigrate, le quali hanno constatato con meraviglia che una donna potesse ricoprire in Italia ruoli di grande responsabilità e prestigio.
Un’occasione di scambio culturale e di emozioni.
È stato anche un modo di ringraziare la popolazione. Questa attività è l’ennesima di tante altre che vedono intrecciarsi amabilmente tessuti sociali e culture apparentemente lontane, ma vicine nel sentimento di affetto verso i propri cari. In questo caso una sublimazione dell’amore che i migranti provano per le mamme, nonne, sorelle, figlie e mogli che hanno dovuto lasciare nelle proprie terre di origine.