Magna Grecia Awards, omaggio agli “invisibili” del Covid

12

TARANTO – Si chiama ‘Nel nome del Padre’ l’iniziativa organizzata dal regista e scrittore Fabio Salvatore nell’ambito del Magna Grecia Awards per ringraziare quelle comunità, figure, categorie e associazioni che si sono fortemente distinte nella lotta al Covid. Il 18 e il 19 dicembre sono previsti due eventi in provincia di Taranto.

Il 18 dicembre a Castellaneta (Chiesa dei Santi Francesco e Chiara) e il 19 dicembre a Ginosa (Chiesa del Cuore Immacolato di Maria), in entrambi i casi alle ore 20, Enrico Lo Verso, Nancy Brilli e Giovanni Caccamo leggeranno e interpreteranno alcuni passi tratti dai discorsi di Papa Francesco, da poeti ispirati come Alda Merini, Mario Luzi ed Erri De Luca, con la partecipazione del parroco di Scampia, il prete anticamorra Don Aniello Manganiello, e del giovanissimo imprenditore Giuseppe Savino, che ha fatto dell’agricoltura la sua missione di fede.

Inoltre, venerdì 18 alle ore 19 a Castellaneta (residenza comunale) sarà conferita la presidenza Onoraria del Magna Grecia Awards al magistrato Catello Maresca, e sabato 19 sempre alle ore 19, a Ginosa (residenza comunale) saranno conferite due Menzioni speciali del Magna Grecia Awards al professore Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, e al giornalista Giancarlo Fiume, caporedattore del Tgr Puglia.

La manifestazione dedicherà il 19 dicembre, alle ore 12, presso il Reparto di Oncologia del Miulli di Acquaviva delle Fonti (Bari), un momento musicale del cantautore Giovanni Caccamo a tutti i pazienti oncologici e presenterà il progetto di una stanza dedicata al ‘Beauty’ per tutte le donne in terapia nella struttura sanitaria a cui saranno donati turbanti.