Losacco sulla nuova ed inevitabile emergenza migranti

L’onorevole sulla drammatica situazione

alberto losacco (oorevole pd)BARI – “Ci troviamo nuovamente davanti ad una nuova, e ben più drammatica, emergenza dei migranti”.
Così in una nota l’onorevole del Pd Losacco, che aggiunge: “La massa di poveri disperati, in fuga dalle rovine della Siria, sta già facendo saltare gli equilibri in diversi paesi del Mediterraneo. Nello stesso tempo ha provocato un profondo squilibrio in Europa dove alcuni paesi dell’est e anche l’Austria hanno chiuso le frontiere, mentre altri ancora alzano mura. Una reazione che va ben oltre i principi di solidarietà e accoglienza sui quali è fondata l’Europa e ogni altro paese civile. A questo punto sarà probabilmente l’Italia a dover far fronte alla nuova emergenza, soprattutto alcune regioni come la Puglia! Ma quello che sarebbe assolutamente necessario è, per dirlo con Papa Francesco: «una risposta corale», fino a puntare «con decisione e senza riserve sui negoziati». Il dramma dei profughi che fuggono da guerre e da altre tragedie, sta fortemente provando l’intera Europa, fino a mettere in discussione i valori cristiani dell’accoglienza e della solidarietà. Non è possibile lasciare da soli la Grecia e gli altri paesi, l’Italia sin dagli inizi dell’emergenza. Perché non è possibile che il mondo faccia finta di nulla, lasciando in prima linea quei Paesi che stanno prestando soccorso con immensi sacrifici quando sarebbe necessaria la solidarietà e la collaborazione di tutte le nazioni.Solo un’Europa forte e unita può dare una risposta corale, mettendo in atto un’efficace distribuzione delle responsabilità. Siamo davanti ad una pagina drammatica della nostra storia. Ma a scriverla saranno solo le persone coraggiose che accoglieranno i migranti, non certamente coloro che alzeranno un altro muro”.