Losacco su privatizzazioni AdP

51

“Valutare con grande attenzione e cautela”

alberto losaccoBARI – “Adp in questi anni ha dato vita a politiche di grande efficacia, in grado di garantire la mobilità dei pugliesi e di supportare lo sviluppo economico regionale, a cominciare dal turismo. Per questo credo che qualsiasi operazione per l’ingresso di capitale privato, debba essere valutato in un’ottica di ulteriore potenziamento delle tratte e dei servizi.”Così in una nota il deputato del PD, Alberto Losacco.
È sicuramente un fatto positivo che ci sia un interessamento da parte di altri soggetti ad AdP. Tuttavia non va dimenticata la strategicità che il trasporto aereo ha assunto per una regione come la Puglia e che tale rimarrà almeno fino alla realizzazione dell’alta capacità tra Bari e Napoli”.
Per questo – continua il deputato barese – qualsiasi valutazione deve essere strettamente connessa al fatto che AdP possa continuare ad esprimere tutte le proprie potenzialità, a cominciare dai collegamenti con hub europei aggiuntivi a Fiumicino, ma anche dal mantenimento di quelle compagnie low-cost che, dati alla mano, hanno prodotto un effetto calmieramento sui prezzi dei trasporti da e per la nostra regione, compreso quello ferroviario”.
Allo stesso tempo – insiste Losacco – bisogna chiedere garanzie sul mantenimento degli standard occupazionali e un piano, chiaro e dettagliato, su ruolo che ciascun aeroporto sarà chiamato a giocare, a cominciare da quello di Grottaglie da intendersi come elemento qualificante di una piattaforma logistica che metta al centro il porto di Taranto.Così come sarà opportuno prendere in considerazione anche altri partner: con Napoli il rischio è che gli aeroporti di Puglia diventino scali satellite. Mentre si potrebbero cercare partnership lungo la dorsale adriatica dove, per AdP, si potrebbero aprire scenari ancor più interessanti in termini di crescita e di sviluppo”.
Per tutte queste ragioni – conclude il deputato del PD – credo che ogni scelta dovrà essere ponderata con grande attenzione, per quanto la possibilità di un concreto interessamento da parti di soggetti privati costituisca sempre una buona notizia ed è la riprova di quanto di positivo è stato fatto in questi anni sul trasporto aereo nella nostra regione”.