Lo psicologo a scuola per garantire la ripresa delle lezioni in presenza, l’Ordine della Puglia: “Noi pronti a fare la nostra parte”

6

vincenzo gesualdo

Il presidente Gesualdo: “In Puglia siamo avanti, c’è anche una legge, ma ora occorre renderla operativa”

BARI – “La ripresa delle lezioni in presenza sarà un momento delicatissimo, per tutti, studenti, docenti, personale non docente e genitori. Bene ha fatto il Ministero a prevedere il supporto psicologico obbligatorio per garantire una ripresa in totale sicurezza. Finalmente si cominciare a riconoscere la psicologia come livello essenziale di assistenza. Noi siamo assolutamente pronti a fare la nostra parte“.

Così il presidente dell’Ordine degli Psicologi della Regione Puglia Vincenzo Gesualdo commenta il protocollo d’intesa per garantire l’avvio dell’anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di Covid19 prodotto dal Ministero dell’Istruzione e rivolto alle organizzazioni sindacali.

L’Ordine della Puglia per anni ha sollecitato una legge finalizzata a garantire la presenza di uno psicologo scolastico“, prosegue Gesualdo, “e ad ottobre dell’anno scorso finalmente il Consiglio regionale ha approvato la norma, anche se siamo ancora in attesa dei regolamenti attuativi e al finanziamento della legge approvata nel 2009. Il protocollo varato dal Ministero sia l’occasione per accelerare questo processo e far sì che lo psicologo a scuola non serva solo nella fase di ripresa delle lezioni, ma diventi figura fissa nell’organico scolastico“.

L’Ordine degli Psicologi della Puglia offre sin da subito la propria disponibilità all’Ufficio Scolastico Regionale “per attivare un tavolo di confronto finalizzato a garantire il supporto psicologico sin dall’apertura del nuovo anno scolastico“, prosegue Gesualdo. “Manca un mese e mezzo all’inizio, non c’è molto tempo“, aggiunge il presidente degli psicologi pugliesi, “ma noi siamo pronti e a totale disposizione“.