L’Inferno di Dante nella ‘selva’ di Orsara

13

banner orsara inferno all'acquara

Sei reading letterari interpretati nel Bosco dell’Acquara dal 24 luglio all’8 agosto. L’evento organizzato dal Comune di Orsara in collaborazione con Argot produzioni. E il FineConfine Festival porta anche Vanessa Scalera a Orsara e Montaguto. L’attrice della serie tv “Imma Tataranni” impegnata nell’Antigone e col Re Lear

ORSARA DI PUGLIA (FG) – Rileggere e interpretare “L’Inferno” di Dante Alighieri in un bosco, quello dell’Acquara. A Orsara di Puglia, il 24 luglio, andrà in scena “L’Inferno all’Acquara”. Alle ore 18, in prossimità del tramonto, in una radura abbracciata tutto intorno dagli alberi del bosco, Massimiliano Benvenuto e Filippo Gili saranno gli attori protagonisti di un reading letterario totalmente inedito. Adulti e bambini potranno assistere allo spettacolo gratuitamente, accomodandosi sulle sedute opportunamente distanziate, in tutta sicurezza. “L’Inferno all’Acquara”, oltre che il 24 luglio, andrà in scena anche il 25 e il 31 luglio, per poi replicare l’1, il 7 e l’8 agosto. Partecipazione gratuita per il pubblico, con prenotazione obbligatoria contattando il 347.2355349 o inviando una email all’indirizzo infopointorsaradipuglia@gmail.com.

“Il nostro reading è adatto sia per gli adulti che per i bambini”, spiega Massimiliano Benvenuto. “Dante e Virgilio compiono un viaggio dentro i sentimenti umani, affrontando la paura senza mai esserne paralizzati, continuando il loro cammino. E’ una straordinaria lezione anche per i nostri giorni, con la paura del Covid-19 da affrontare, comprendendo che bisogna continuare a vivere, a sognare, a imparare e ad amare”, aggiunge l’attore che in questi anni ha costruito un rapporto speciale con Orsara di Puglia e Montaguto, i due paesi, uno pugliese e l’altro irpino, che hanno deciso da alcuni anni di collaborare al FineConfine Festival. “L’Inferno all’Acquara” è un’iniziativa organizzata dal Comune di Orsara di Puglia, in collaborazione con Argot produzioni. Si tiene nell’ambito del programma di eventi “Vivi Orsara” e dà continuità al FineConfine Festival. Francesco Frangipane e Tiziano Panici sono i direttori di Argot, realtà romana del teatro nazionale. Dopo ogni reading, ci saranno gli aperitivi con gli artisti alle ore 20: il 24 e il 31 luglio, oltre che il 7 agosto, apericena “Dall’Inferno di Dante al Paradiso di Peppe Zullo”; il 25 luglio “E quindi uscimmo a riveder le stelle”, l’aperitivo nell’agriturismo di Posta Guevara; sabato 1 agosto, sarà la volta dell’incontro da Il Brutto Anatroccolo e infine, l’8 agosto l’apericena nell’agriturismo Monte Preisi. Nell’ambito del FineConfine Festival, inoltre, il 25 luglio si terranno sia a Montaguto (ore 10) che a Orsara di Puglia (11.30) le letture organizzate da Milena Tancredi, della Biblioteca Magna Capitana di Foggia. Il 2 agosto ci sarà la APS Creo Gallery di Foggia che terrà una installazione artistica nel bosco legata all’inferno del lockdown con le immagini realizzate da una serie di artisti

IL 9 AGOSTO CON VANESSA SCALERA. Sarà un 9 agosto molto particolare per Orsara e Montaguto. Vanessa Scalera, l’attrice della serie Tv “Imma Tataranni”, sarà prima a Orsara di Puglia alle ore 16.30 per “Il popolo dauno dà voce all’Antigone” (con i cittadini orsaresi che interpreteranno alcune parti dell’opera di Sofocle, poi alle ore 21 sarà nella vicina e gemellata Montaguto per interpretare il Re Lear di Melania G.Mazzucco.