L’Ensemble Concentus racconta la devozione mariana nella III edizione del Festival “Il Cammino Celeste”

locandina evento ensemble concentus

Appuntamento per mercoledì 25 luglio

MINERVINO DI LECCE (LE) – Mercoledì 25 luglio (ore 21 – ingresso libero) il Festival “Il Cammino Celeste” farà tappa nella Chiesa di San Nicola a Cocumola (Minervino di Lecce-Le)dove si esibirà L’Ensemble Con-centus, composto da Vania Palumbo , Sara Valli, Gianluca Milanese, Pier Paolo Del Prete, Maurizio Ria e Sabrina Luciani con il progetto “Ave Domina Angelorum” la devozione Mariana nella musica medievale sulle vie dei pellegrinaggi. Con il programma musicale proposto, l’ensemble Concentus intende raccontare il momento storico della devozione mariana, l’epoca dei grandi pellegrinaggi e della rapida diffusione del culto mariano in ogni parte d’Europa.

Il concerto sarà preceduto da un cammino organizzato dall’Associazione “Il Giunco” che si snoderà nel territorio della Serra di Porto Badisco, in un contesto molto suggestivo e di grande interesse paesaggi-stico. Attraverso sentieri si raggiungerà la Via Francigena per arrivare nella piazza di Cocumola. Il ritrovo è alle ore 17.30. Info e prenotazioni: walkinsalento@gmail.com.

L’Ensemble Concentus durante lo spettacolo eseguirà alcune laude tratte dalle più importanti raccolte medievali, il Laudario di Cortona (sec. XIII) e il laudario Magliabechiano (sec. XIV).

La lauda, in senso non strettamente liturgico, può essere definita un canto di lode popolare, mo-nodico, in lingua volgare, nato tra Umbria e Toscana nel sec. XIII; il primo esempio di lauda è il “Cantico delle Creature”, composto da San Francesco d’Assisi. Il programma dell’ensemble prose-gue con altri brani tratti da raccolte che testimoniano la devozione mariana in tutta Europa, tra cui il Libre Vermeille de Montserrat, una raccolta di canti dedicati alla Vergine venerata nel santuario di Montserrat in Catalogna, meta per secoli di pellegrini provenienti da tutta Europa.

Sono state inoltre selezionate alcune “cantigas de Sancta Maria”, tratte da una raccolta di oltre 400 canti voluta da Re Alfonso X di Castiglia, detto “il Saggio”, il quale riunì in un unico codice le opere di vari poeti-musicisti oltre ad alcune sue composizioni. Tali canti riprendono leggende popo-lari relative a miracoli della Vergine e di Gesù Cristo (cantigas de miragres), con particolare atten-zione agli ambienti sociali più umili. La raccolta contiene anche cantigas che narrano di miracoli testimoniati dallo stesso Re Alfonso o interventi della Vergine in favore delle conversioni religiose, in una continua, singolare fusione tra elementi terreni e soprannaturali, e sono intervallate da canti di lode (cantigas de loores) sempre rivolti a Maria.

Il Festival “Il Cammino Celeste” nasce nel 2016 da un’idea di Giorgia Santoro e Luigi Del Prete con l’intento di valorizzare le vie percorse dai pellegrini in viaggio verso Gerusalemme nella Puglia meridionale, con particolare attenzione al percorso che dal porto di Brindisi conduceva fino a Santa Maria di Leuca. Dopo l’anteprima del 1 luglio con il concerto de La Cantiga de la Serena feat. Nabil Bey al Castello di Andrano, la terza edizionesi svolgerà dal 24 al 29 luglio lungo alcuni dei luoghi attraversati per oltre un millennio dai viandanti che in questo modo mantenevano fede a un voto di penitenza, di amore e speranza. Sono state scelte alcune tra le più antiche te-stimonianze di devozione e sosta dei pellegrini lungo il percorso e vi sono stati associati per-corsi musicali curati da artisti e studiosi che da tempo svolgono una ricerca sul tema del pellegri-naggio, anche attraverso riletture e interpretazioni dei nostri tempi.

L’edizione 2018 si realizzerà in collaborazione con le Associazioni IlGiunco e Arci Terra Arche-orete del Mediterraneo che organizzeranno brevi escursioni lungo le tappe del Festival. La dire-zione artistica del Festival è curata da Giorgia Santoro, presidente Festival Luigi Del Prete.
Tra i protagonisti della rassegna ci saranno Raiz & Radicanto trio, Giovannangelo De Gennaro & Rocco Capri Chiumarulo, La Cantiga de la Serena e Nabil Bey, Maria Mazzotta e Redi Ha-sa, Enza Pagliara e Dario Muci, Ensemble Concentus.

Il Festival Il Cammino Celeste ha già creato non poche sinergie con Enti e Associazioni del territorio ed è mirato allo sviluppo di un percorso storico e geografico, umano e spirituale tra i più affascinanti, ma sinora trascurati, della nostra storia.

Il Festival “Il Cammino Celeste” si realizza con il Patrocinio di: Fondazione Puglia, Comune di Andrano, Comune di Torchiarolo, Comune di Minervino, Comune di Diso, Comune di Tricase, Comune di Patù, Associazione europea delle vie francigene, Le Comunità Ospitanti degli itinerari francigeni della Puglia meridionale, Arci Lecce.

In collaborazione con: Associazione Il Giunco, CEA di Porto Cesareo, Associazione Meditinere, Asso-ciazione Arci Terra Archeorete del Mediterraneo, Zero Nove Nove.

Con il sostegno di: Valentino Caffè, Liuteria Coppola, MC Motors srl, LabelArt, Apollonio Vini, Tenute Serradei.