Lecce, “Tutti matti per il riso” con Progetto Itaca

63

Riso di qualità e la ricetta delle arancine dello chef Filippo La Mantia a sostegno delle persone affette da disturbi psichici in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale

locandina 'tutti matti per il riso'LECCE – Anche Progetto Itaca Lecce parteciperà, sabato 7 e domenica 8 ottobre (ore 9.30-19), alla terza edizione di “Tutti matti per il riso”,iniziativa contro il disagio mentale della Fondazione Progetto Itaca Onlus che animerà nel prossimo weekend le principali piazze italiane, in concomitanza con la Giornata Mondiale della Salute Mentale indetta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

La manifestazione, che coinvolgerà un totale di 16 città italiane (Milano, Roma, Firenze, Palermo, Napoli, Genova, Padova, Lecce, Catanzaro, Parma, Bologna, Perugia, Torino, Verona, Como, Asti), e più di 50 piazze presidiate – per un totale di 300 volontari coinvolti e 7.000 kg di riso – ha infatti come obiettivo quello di portare nelle piazze italiane i grandi temi legati alla salute mentale, solitamente trascurati – se non addirittura rimossi – anche dai media.

A tutti coloro che sceglieranno di aderire all’iniziativa verrà offerta, a fronte di una piccola donazione, una confezione personalizzata da 1 kg di riso Carnaroli, il Re dei risi. Con i fondi raccolti Progetto Itaca Lecce potrà sostenere le proprie attività locali e proseguire nell’offrire un aiuto concreto e gratuito a chi soffre di disturbi mentali. Un grande messaggio contro l’emarginazione e lo stigma che ancora caratterizza le persone che soffrono di disturbi psichici e le loro famiglie: e quest’anno, a rendere ancor più speciale l’occasione, chi sceglierà di aiutare Progetto Itaca riceverà in regalo la ricetta dell’arancina siciliana firmata daFilippo La Mantia, chef testimonial quest’anno dell’iniziativa.

La scelta del riso non è una casuale: simbolo di ricchezza nelle culture orientali, fonte primaria di nutrimento, questo prezioso alimento si ottiene da una tenace piantina dalle elevate capacità di adattamento, quindi capace di vivere in qualsiasi tipo di ambiente naturale. Un significato davvero simbolico per la Fondazione Progetto Itaca, che con le sue associazioni territoriali offre aiuto e sostegno alle persone affette da disabilità mentali e un supporto concreto alle famiglie, cercando di sradicare l’errata convinzione che si tratti di patologie non curabili, dunque foriere di una doppia discriminazione.

Siamo lieti di presentare la terza edizione dell’evento “Tutti Matti per il Riso”, nato un po’ come una scommessa. Oggi l’essere in più di 50 piazze in Italia ci riempie di orgoglio”, commenta Ughetta Radice Fossati, ideatrice e oggi segretario generale di Fondazione Progetto Itaca Onlus. “Si tratta di un’iniziativa che ci permetterà di perseguire sempre di più e sempre meglio il nostro obiettivo di sviluppo nazionale: stiamo aprendo sedi in tutta Italia per rispondere a un grande bisogno diffuso, ma ancora molto c’è da fare. Per questo l’aiuto di tutti è fondamentale”.
Tutti in piazza Sant’Oronzo sabato 7 e domenica 8 ottobre dalle 9.30 alle 19, quindi, per partecipare alla festa di “Tutti matti per il riso”, e per dire no ai pregiudizi contro il disagio psichico. E domenica sera alle 19 godersi il concerto della musicista Giorgia Santoro dal titolo “Déjà vu”.